Zuppa di fagioli cannellini e cavolfiore

Ricetta dedicata a chi ama le zuppe, le verdure, i legumi, il confort food invernale per eccellenza.

Serate fredde , piovose e sferzate dal vento ed il rientro a casa caloroso e denso oltre che di affetti anche di profumo e di gusto.

Le zuppe sono tali perchè andrebbero gustate al naturale o con dei crostini abbrustoliti che ne assorbono il brodo , ma qui abbiamo una certa dipendenza per la pasta corta e preferibilmente fresca cotta nel brodo di cottura dei legumi, una goduria.

Stasera una novità per me, fagioli con i soliti aromi e qualche ciuffetto di cavolfiore che insaporisce notevolmente la zuppa conservando più che altro un leggero gusto non predominante , ma che la rende particolarmente saporita.

La scoperta è recente, mi dice usanza Catanese il proprietario di un noto ristorante tipico Catanese, dove da quarant’anni si preparano solo ed esclusivamente ricette catanesi e dove si possono ancora apprezzare piatti della tradizione fatti con semplicità e gusto.

Voglio credergli perchè amo riscoprire i sapori della tradizione e poi indago e scopro che è si un’usanza antica , una zuppa un pò dimenticata che io invece scopro ed apprezzo .

Devo confessare che se mangio fuori preferisco gustare  piatti che solitamente non cucino o di pesce , i legumi e le zuppe invece che faccio di frequente li  mangio a casa  ed al ristorante anche no ,anche se sicuramente saranno più buone delle mie.

E quindi come non rubare subito l’idea? le zuppe, i legumi in genere, i minestroni freschi  sono molto amati da noi in inverno e quindi ogni variante è ben accolta per non ricadere nelle solite cose, anche se le solite cose ci piacciono tanto, minori esclusi ovviamente!

Già prepare i legumi disturba, con l’aggiunta del giorno diciamo che l’odore è stato forte e persistente scatenando proteste indicibili su come si possano mangiare certe cose…ma queste cose sono così gustose, comode da prepare in anticipo e da congelare e poi si spalancano le finestre e tutto vola via…ed anche le proteste del paninaro.

Probabilmente la ricetta la conoscete o non vi piacciono i legumi chissà , ma io che non posto spesso piatti di cucina, di tanto in tanto vi giro anche qualcosa che mi è particolarmente piaciuto o che reputo nuovo…probabilmente solo per me …oggi questi cavatelli con fagioli cannellini e cavolfiore…con un filo di olio evo e la cena è servita!

Print Recipe
Zuppa di fagioli cannellini e cavolfiore
Una zuppa ricca e gustosa quella di fagioli cannellini e cavolfiore , condita con un filo di olio ed accompagnata da pane casereccio o con un poco di pasta diventa un piatto caldo e corroborante in queste fredde giornate invernali.
Tempo di cottura 90 minuti
Tempo Passivo 12 ore
Porzioni
4 pozioni
Ingredienti
Ingredienti
  • 500 g di fagioli secchi cannellini
  • 2 ci cipolline fresche
  • 2 di carote
  • 200 g di cavolfiore
  • 2 foglie di alloro
  • q.b. di sale
  • 3 di pomodori pelati
Tempo di cottura 90 minuti
Tempo Passivo 12 ore
Porzioni
4 pozioni
Ingredienti
Ingredienti
  • 500 g di fagioli secchi cannellini
  • 2 ci cipolline fresche
  • 2 di carote
  • 200 g di cavolfiore
  • 2 foglie di alloro
  • q.b. di sale
  • 3 di pomodori pelati
Istruzioni
Procedimento
  1. Prima della preparazione vera e propria occorrerà lasciare a bagno i fagioli per una nortte con un pizzico di bicarbonato per farli ammorbidire.
  2. L'indomani sciacquare più volte i fagioli ed aggiungere in pentola a pressione l'acqua necessaria, le carote a pezzetti, le cipolline , il sedano, l'alloro il cavolfiore e qualche pomodoro pelato.
  3. Cuocere secondo le indicazioni della vostra pentola a pressione , io 90 minuti , per avere dei fagioli morbidi e cremosi. Aggiungere il sale solo a cottura ultimata, aggiungerlo prima significa rallentare la cottura .
  4. A questo punto potete servire con crostini tostati o cuocere della pasta direttamente nel tegame di cottura . Condire con un filo di olio per gustarli al meglio.

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Vota*

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *