Zuppa di cipolle anche bimby

Zuppa di cipolle anche bimby

By 12 Gennaio 2017

bella da pubbllcareUnknownFreddo, freddo, freddo...insolito freddo per questa latitudine sicula, oggi ci vuole qualcosa di corroborante e calorico per combattere il gelo e quindi do uno sguardo a qualche ricettina del profondo Nord, sorvolo  le Alpi ed approdo  in Francia per gustare a casa mia una" Soup à l'oignon" come l'originale!

più volte mi è capitato di gustarla a Parigi in qualche bistrot con luci soffuse e tanta atmosfera  e veramente l'adoro !

La zuppa di cipolle è uno di quei piatti della tradizione, che spesso vengono preparati come comfort food, ossia i piatti che ci fa piacere portare a tavola e mangiare  in compagnia e per riscaldare corpo ed anima .Come tutte le ricette della tradizione ci sono varie leggende sull'origine, quello che però è certo è che è un cibo "popolare" per la facilità nel reperire gli ingredienti principali, cipolle, brodo, pane raffermo....

in controtendenza c'è una leggenda che invece narra che l’inventore di quesa bontà sia Luigi XV in persona.
Una notte, mentre risiedeva nella sua tenuta di caccia, fu colto da un notevole appetito, ma avendo a disposizione solamente cipolle, burro e champagne, per saziare questa sua fame, si mise a preparare questa zuppa improvvisata.

Un' altra invece narra e che il protagonista della zuppa di cipolle sia il duca di Lorena, Stanislao Leszczynski, il quale si trovava a percorrere diverse volte durante l’anno la strada che portava a Versailles con l’intento di andare a trovare Mary, la moglie di Luigi XV.
Nel tragitto soleva fermarsi a l’Hotel La Pomme d’Or dove prestava servizio Nicolas Appert rinomato cuoco e pasticcere.
Una sera, durante il suo soggiorno, Nicolas servì a sua maestà la zuppa alla cipolla e una volta assaggiata, la trovò molto buona e delicata affermando che non avrebbe continuato il suo viaggio fin quando non avesse imparato a preparare tale delizia.
Infilata la vestaglia, si recò in cucina da Nicolas ed insistette con lui fin quando egli si mise all’opera per preparare la zuppa di cipolle davanti ai suoi occhi: mentre Nicolas lavorava, il duca prendeva appunti.
Appresa la tecnica e i segreti, proseguì il suo cammino verso Versailles; inutile dire che Nicolas rimase molto soddisfatto ed onorato di questo avvenimento, tanto che rinominò la zuppa di cipolle in onore del duca, pubblicando poi la ricetta nei libri di cucina.

Qui noi modestamente la prepariamo anche non siamo re, regine e duchi,ma una buona zuppa di cipolle riusciremo a farla...l'ingrediente principale indubbiamente la cipolla bianca, tanto burro per attenerci alla tradizione francese , brodo preferibilmente di carne o pollo, male che vada quello pronto, gruvier e pane abbrustolito....abbiamo tutto? io siiii e procedo e mentre scrivo assaporo la cena di stasera!

Ingredients

Instructions

Pelare ed affettare le cipolle e lasciarle  in ammollo per un ora ed anche più in acqua fredda cambiando spesso l'acqua, questo fa si che diventino più digeribili,

In un capiente tegame facciamo tostare burro e farina aggingendo un goccio di brodo, inserire tutte le cipolle rigirando per bene ed aggiungere 50 g di brandy alzando per qualche attimo la fiamma facendolo sfumare.

Aggiungere brodo caldo a coprire le cipolle e facciamo andare a fiamma bassa ,aggiungere il brodo ogni qualvolta vediamo che si consuma a metà delle cipolle.

La quantità di brodo è un tantino indicativa...c'è chi preferisce la zuppa più brodosa chi con maggiore consistenza e cremosità ...io preferisco quest'ultima .

Se piace brodosa quando vedremo le cipolle ben cotte e saporite all'assaggio spegnere e così è proprio come la servono in Francia

Se piace con una consistenza più cremosa prelevatene una tazza ed immergete in minipimer per renderle cremose e reinserite in pentola continuando la cottura in modo che il brodo si consumi un altro poco.

Se  avete delle scodelle da forno è bello sevire la zuppa con il pane abbrustolito nel fondo, zuppa e tanto gruviera grattugiato grosso sopra facendo gratinare prima di servire.

La zuppa va gustata bollente, ma attenti alla lingua, fa brutti scherzi questa soup!

CON BIMBY:

inserire nel boccale burro e farina  vel 3 1 min. 90°

unire le cipolle ed il brandy  vel 1 100°per tre minuti rimestando con la spatola.

Aggiungere tutto il brodo  30 min vel 1 100 °

poi 10 min.varoma

se piace con una consistenza più cremosa 20 sec.vel 3

 

 

Print
Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Vota*

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *