Torta Provvidenza

Provvidenza

Provvidenza come la piccola imbarcazione che avrebbe dovuto risollevare  le sorti della famiglia Toscano ‘ngiuriata Malavoglia ad   Acitrezza il  piccolo borgo marinaro dove la famiglia viveva.

Il capofamiglia, il vecchio padron ‘Ntoni , dopo la morte in guerra del giovane nipote Lucai ,le due braccia forti e portanti della famiglia, si vede costretto, per portare il pane a casa, a comprare dal malevolo zio Crocifisso una partita di lupini da portare e vendere  a Riposto.  Bastianazzo, il figlio, con altri pescatori si imbarcano  in una tempestosa notte di settembre con tanti brutti presagi e non  faranno più ritorno affondando con il carico di lupini da pagare comunque.

La famiglia perde la casa del Nespolo, la barca , cade in assoluta disgrazia e si susseguono lutti e sventure senza possibilità di riscatto in una società alla conquista del progresso dopo l’unità d’Italia.

I poverissimi che soccombono di fronte all’impossibilità del riscatto .

Una vicenda che è stata egregiamente rappresentata dal giovanissimo pasty chef Andrea Finocchiaro, fondatore dell’associazione di turismo e cucina Ristoworditaly ,che ispirandosi alla storia verghiana crea un dolce dagli straordinari accostamenti simbolici.

Alla base una dacquoise ai lupini a rappresentare la povertà della famiglia, sopra questa base una mousse al limone a rappresentare l’asprezza della vita , sopra una dolcissima gelee alle nespole, un frutto tipicamente siciliano, a rappresentare la dolcezza della casa, della terra,  dei ricordi e della famiglia legata a quella casa che non aveva via o numero civico , ma era semplicemente la casa del nespolo.

Intorno alla torta la meringa  italiana fiammeggiata a rappresentare l’abbraccio dolce e tenero della famiglia.

A decorare una foglia di oro che simboleggia  una ricchezza irraggiungibile e privilegio di una casta inarrivabile.

Un mix  di sapori abilmente costruito in una perfetta simbologia di gusti e valori.

La presentazione di questa torta ha avuto luogo nella Casa Museo di Verga il 18 settembre alla presenza della nipote Carla Verga che ha ricordato  lei bambina in quella grande e austera casa nel cuore della Catania storica ed il ricordo del nonno che di notte tagliava e raccoglieva articoli di giornale con una commozione che ci ha resi tutti partecipi di quei perduti e lontani momenti.

Presente Agata Consoli, pluripremiata cake designer che ha creato una bellissima copia del dolce in porcellana fredda , che rimane in esposizione alla casa Museo, i partecipanti invece hanno avuto il piacere e l’onore di assaggiare una monoporzione di Provvidenza la cui ricetta è stata regalata dal pasticciere con l’intento di contribuire alla diffusione della popolarità  del nostro celebre scrittore Catanese e delle sue opere e per la sua fondazione.

Bella mattinata tra storia , gusto e cultura con tanti bei progetti di valorizzazione dell’opera Verghiana.

Ho avuto il piacere di intervenire come ospite poiché  AGRISICILIA è  l’unica Azienza che produce Confettura di Nespole  siciliane con il 90% di frutta e siamo lieti di aver dato un piccolo contributo di gusto a questo grande progetto di valorizzazione della nostra storia catanese.

Mi piace raccontarvi qualcosa in più perché è emozionante parlare della propria terra, dei risvolti storici che si legano ancora al presente con profonde ed immutabili verità  che viaggiano inesorabili nel tempo.

Mi è piaciuto arrivare alla casa Museo in una via Garibaldi assolata e festosa con le sue note folkloristiche che potrebbero sembrare turistiche , ma che toccano sempre la nostra anima e le nostre emozioni e poi salire quelle scale ed esplorare le sue camere, ammirare foto e quadri, spiare nella camera da letto, ammirare la maestosa libreria.

 

 

 

 

 

Insomma una bella esperienza che mi piace condividere anche con voi che mi seguite  anche se non parlo per una volta  dei miei dolci.

 

L’intento è di  creare all’interno del mio blog un’area dedicata a fenomeni di costume legati al territorio, al gusto ed alla tradizione per poter comunicare qualcosa che mi scorre prepotente dentro nonostante le origini …la SICILIANITA’

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Vota*

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *