Taralli con esubero di P.M. con semi di finocchio e semi di papavero

Una volta  nella tradizione pugliese erano i semi di finocchio o semplici, con il passare degli anni sono stati aromatizzati da mille spezie seguendo le tendenze del momento, gli avi si rivolteranno nella tomba!!

aromatizzati al curry, alla curcuma, alla paprika, alle tante spezie che abbiamo avuto modo di conoscere ed apprezzare negli ultimi tempi.

Tutti buoni, gustosi e saporiti, ma se vogliamo assaporare il vero gusto del tarallo dobbiamo tornare un pò indietro nel tempo, quando venivano impastati con vino bianco ed olio…il buon olio pugliese, ricordi gustativi indimenticabili!!

Si compravano, ma si preparavano in casa.

Ricordo mia madre che li faceva immergendoli in acqua in ebollizione per poi far asciugare e poi forno, certi sapori e certi ricordi della mia infanzia pugliese sgomitano con le abitudini siciliane acquisite nel tempo, ma come dico io sono stata fortunata nell’avere una “doppia cittadinanza” e la possibilità di conoscere tante ricette tradizionale pugliesi e poi siciliane, entrambe terre con una cucina mediterranea ricca di sapori!

Il gusto dell’olio fresco “ragusano” inserito in una ricetta pugliese è un connubio assai piacevole!

La ricetta è quella di mamma nelle proporzioni, ho solo voluto sfruttare l’esubero di PM tanto per sentirmi in pace con la coscienza visto quello che si spreca con continui rinfreschi.

Non vi nascondo che butto, butto, butto altrimenti dovrei impastare ed ingrassare come una pazza e quindi chiudo gli occhi e via, ma ogni tanto ricicliamo ed ecco qui la ricetta di oggi…

Certo ho saltato un passaggio, ma non se ne accorto nessuno…non ho bollito, li ho messi direttamente in teglia, poco tempo a disposizione, ma ottimi comunque…ogni tanto piace vincere facile!!

P.S. che non lo sappia mia madre che mi rimprovera !!

Print Recipe
Taralli con esubero di P.M.con semi di finocchio e semi di papavero
Taralli croccanti e saporiti, aromatizzati con finocchio o papavero. Ideali per snack e spezza fame, ideali per buffet, ottimi per riciclo esubero pasta madre.
Tempo di preparazione 10 minuti
Tempo di cottura 30 minuti
Porzioni
8 persone
Ingredienti
  • 120 g di esubero di P.M. massimo di due giorni
  • 170 g di farina 00
  • 90 g di semola
  • 80 g di vino bianco
  • 80 g di acqua
  • 80 g di olio EVO
  • 10 g di sale
  • 1 cucchiaino di semi di finocchio
  • 1 cucchiaino di semi di papavero
  • la punta di cucchiaino di bicarbonato
Tempo di preparazione 10 minuti
Tempo di cottura 30 minuti
Porzioni
8 persone
Ingredienti
  • 120 g di esubero di P.M. massimo di due giorni
  • 170 g di farina 00
  • 90 g di semola
  • 80 g di vino bianco
  • 80 g di acqua
  • 80 g di olio EVO
  • 10 g di sale
  • 1 cucchiaino di semi di finocchio
  • 1 cucchiaino di semi di papavero
  • la punta di cucchiaino di bicarbonato
Istruzioni
  1. Inserire in planetaria l'acqua e l'esubero spezzettato facendo sciogliere.
  2. Unire l’olio e metà della farina e semola e impastare; Aggiungere il sale e l’altra parte di farina con il bicarbonato e impastare fino a formare un panetto liscio e omogeneo.
  3. Formare un panetto liscio e ben levigato.
  4. Dividere in due ed inserire in una metà i semi di finocchio, nell'altra i semi di papavero
  5. Formare dei cordoncini e sezionare unendo i capi, schiacciare bene in modo che non si disgiungano in cottura
  6. Poggiare man mano in teglia su carta forno.
  7. Infornare a 180° C almeno 30 minuti. Gli ultimi 10 minuti forno ventilato e gli ultimi 5 forno a fessura in modo che perdano umidità rimanendo più croccanti.
  8. Sono più buoni freddi e croccanti. Conservare in sacchetti per alimenti o scatole di latta.
  9. Ovviamente si possono aromatizzare in mille modi e bilanciare il gusto a piacimento. Buoni anche con un pizzico di curcuma, o peperoncino, origano, pomodori secchi a pezzetti....insomma su questa base lasciate andare fantasia e golosità!

Print Friendly, PDF & Email
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

2 Responses to Taralli con esubero di P.M. con semi di finocchio e semi di papavero

  1. Patrizia

    Li ho fatti oggi, sono favolosi, anzi troppo buoni e pericolosi per la linea!!

    • dolcimerendeedintorni

      Grazie Patrizia, è vero sono peggio delle ciliegie!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *