Strudel di mele con bimby e non

Strudel

By 8 ottobre 2018

Una nuova ricetta per un dolce antico e tradizionale che per me è preludio di una serata autunnale con il primo plaid della stagione ed un infuso caldo .

Una sfoglia sottile e croccante che si spezza al taglio, giusto un involucro per un delizioso ripieno classico con tante mel,uvetta e pinoli..ma se capita di non essere provvista di pinoli, una manciata di pistacchi la trovo un'ottima soluzione !

Un dolce antico molto semplice da fare, con pochi zuccheri e tanto sapore e gusto.Se poi proprio bìvolete peccare un pò di panna o crema inglese ed il dessert è servito!

 

Ingredients

Instructions

CON BIMBY:

Inserire nel boccale tutti gli ingredienti 2 min del spiga.

Raccogliere l'impasto e rifinire il piccolo panetto e farlo riposare per trenta minuti tra due piatti tiepidi.

 

Inserire  la farina a fontana ed inserire tutti gli ingredienti e lavorare bene l'impasto fino ad ottenere un piccolo panetto morbido, liscio ed elastico.

Se l'impasto dovesse richiederlo aggiungete un goccio d'acqua al bisogno.

Far riposare il piccolo panetto tra due piatti fondi tiepidi.

FARCIA

Sbucciare le mele e tagliarle a pezzetti , lasciare in una ciotola con acqua e limone per qualche minuto.

In una padella sciogliere 20 gr di burro ed inserire  le mele ben scolate e lo zucchero e lasciar andare a fuoco minimo per circa 20 minuti.Le mele devono essere cotte, quindi morbide, ma non sfatte o una purea, i pezzetti devono rimanere integri.

Unire l'uvetta ammollata ben asciugata ed i pinoli, fare insaporire e raffreddare.

Stendere con il mattarello l'impasto che è decisamente morbido e malleabile senza spezzarsi e dopo averne ricavato una sfoglia trasparente, spalmare con burro sciolto e pangrattato che avremo leggermente tostato in padella.

Versare poi la farcia ed arrotolare delicatamente, porre in forno caldo statico a 200°C per 10 minuti poi abbassare a 180°C per una ventina di minuti.

Servire al naturale o con un ciuffo di panna ed uno spolvero di cannella!

Se la ricetta vi è piaciuta lasciate un like per farmelo sapere!

Print
Print Friendly, PDF & Email
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *