Stinco di prosciutto al forno con patate

Un secondo appetitoso, ricco e goloso che può sicuramente diventare un piatto unico.

La scelta di questo piatto è stata di mio figlio, un vero buongustaio, che dopo averlo assaggiato a casa del papà ha insistito perché lo preparassi io…”se a papà è vebìnuto buono, figuriamoci come viene a te”…insomma una lusinga ed una sfida e stinco sia!

Io non sono un’amante della carne, nessun pregiudizio di genere , semplicemente una scelta di gusto, non amo il sapore della carne, linciatemi pure dopo questa dichiarazione, per me è carne la fettina senza grasso e venature e panata dove praticamente è assente l’essenza e l’odore della carne. La carne deve essere ben cotta, saporita, camuffata, arricchita , quando mio marito mangia la “sua”carne al sangue non posso neanche guardare!!!

detto questo, difficilmente compro carne particolare , ma devo dire che l’idea dello stinco di  prosciutto con patate ha invogliato anche me.

Il profumo delizioso, lo stinco un colore ed una doratura magistrale, insomma ha tentato all’assaggio anche me che ne ho rubato un pezzetto a mio figlio per capire e testare altrimenti non potevo pubblicare la ricetta.

In questo mio piccolo “raccoglitore” di idee e ricette non si posta e pubblica se non piace anche a me… il sentito dire non esiste, le belle foto sono cestinate se la ricetta non mi soddisfa al 100%, se piace solo a qualcuno e non a me …nisba! non c’è peggior giudice di me sul mio operato…mai soddisfatta, mai contenta, sanno sempre far di meglio gli altri, l’erba del vicino è sempre più verde, insomma dubito sempre anche se le cose son buone, preferisco testare e verificare anche più volte prima di pubblicare…mi sento responsabile insomma, certo i gusti son gusti, potrebbero essere distanti dai vostri e non incontrarci mai , ma assecondo il mio gusto nel mio blog  e quindi nessuna ricetta con carciofi, con olive, con castagne, asparagi,  e tanto altro, perché non cucino ciò che non mangio.

Confido per sofddisfare i desideri del marito su amiche generose e di buon cuore che prepararono  anche per lui, ma un carciofo a casa mia giammai!

e dopo un excursus sui miei gusti culinari, e assicurandovi che lo stinco in questione è eccezionale, spalancate il forno e datevi da fare, ne vale veramente la pena!

Print Recipe
Stinco di prosciutto al forno con patate
Una ricetta molto semplice nella sua realizzazione e molto amata a casa mia per l'incredibile gusto e sapore. Lo stinco di prosciutto è più reperibile nel periodo natalizio anche se è ottimo da mangiare sempre quindi un peccato pensare allo stinco come cibo delle feste.Non semplice da reperire al macellaio è molto comune precotto e devo ammettere che è un'ottima soluzione, comoda e veloce, ma oggi vi spiegherò entrambe le modalità di cottura dello stinco con patate
Tempo di preparazione 10 minuti
Tempo di cottura 90 minuti
Porzioni
2 porzioni
Ingredienti
  • 600 g di stinco di prosciutto precotto o crudo
  • 1 kg di patate a pezzetti
  • 1/2 bicchiere di vino bianco
  • q.b. di aromi rosmarino, timo, pepe, coriandolo,
  • q.b. di olio EVO
  • q.b. di sale
Tempo di preparazione 10 minuti
Tempo di cottura 90 minuti
Porzioni
2 porzioni
Ingredienti
  • 600 g di stinco di prosciutto precotto o crudo
  • 1 kg di patate a pezzetti
  • 1/2 bicchiere di vino bianco
  • q.b. di aromi rosmarino, timo, pepe, coriandolo,
  • q.b. di olio EVO
  • q.b. di sale
Istruzioni
PREPARAZIONE Stinco precotto
  1. Pelate e tagliatore a cubetti grandi le patate ed aggiungere alle patate in teglia, olio, sale, rosmarino, timo ed infornare a 180° statico per circa 45 minuti.
  2. A 3/4 di cottura delle patate inserire lo stinco precotto , irrorare con il vino, rigirare lo stinco in modo che si insaporisca del tutto e continuare la cottura per 30 minuti.
  3. Servire lo stinco appena sfornato
PREPARAZIONE Stinco
  1. preparare un battuto di aromi , rosmarino, timo, salvia, pepe , sale, e cospargere lo stinco facendo aderire gli aromi.
  2. Preparare un foglio di carta alluminio e disporre al centro lo stinco richiudendo a cartoccio ed infornare circa 40 minuti a 180°. Nel contempo pelare e tagliare le patate condire con olio, sale e rosmarino ed infornare accanto allo stinco per circa 30 minuti.
  3. Dopo i 40 minuti di cottura dello stinco togliere il cartoccio ed inserire nelle patate, irrorare con 1/5 bicchiere di vino bianco e far cuocere ancora per 30 minuti sempre a 180° forno statico.
  4. Servire caldo
Print Friendly, PDF & Email
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *