Savoiardi del maestro Antonio Chiera

I savoiardi…biscotti leggeri e delicati, pochi ingredienti, poca storia, ma non crediate siano semplicissimi da  fare, perchè sono un pochino insidiosetti.

Non difficili, assolutamente, ma bisogna rispettare delle regole e dei tempi perchè il risultato sia soddisfacente.In tanti mi dicono di non riuscire a farli perchè sgonfiano, si raggrinziscono, e  devo dire che la prima teglia a causa della temperatura ha fatto flop, la seconda e terza perfetti come li vedete in foto…friabili, crosticina croccante,  leggeri, proprio come deve essere un savoiardo.

Niente a che vedere con la consistenza di quelli acquistati, parliamo di due prodotti assolutamente diversi e per consistenza e per gusto.

Se volete assaggiare il “vero”savoiardo dovete prepararlo da voi, basterà attenersi ad un paio di  semplici regole che riguardano la montata e gli inserimenti degli ingredienti.

Cominciamo…dal  momento che vengono inseriti  gli albumi potete anche temporizzatore la planetaria,  devono montare per venti minuti, vi sembrerà un’esagerazione…e vi dico provate a far diversamente ed osservate i diversi risultati.

Dopo 10 minuti dall’inizio della montata, quindi con albumi già sostenuti, aggiungere la metà dello zucchero e dopo qualche secondo la parte rimanente.

Inserire poi successivamente la metà dei tuorli leggermente battuti e quando saranno assorbiti inserire la parte rimanente e far assorbire.

Inserire ora le polveri che avremo precedentemente unito e setacciato, verranno incorporate  con un cucchiaio di legno con movimenti leggeri dal basso verso l’alto .Le polveri è decisamente preferibile farle  scendere direttamente a pioggia dal setaccio evitando così la formazione di grumi difficili poi da evitare nell’insieme.

Prima della formatura  la formatura il forno deve essere già caldo a 170° modalità ventilato, non bisogna indugiare nenche un attimo.

Riempire la sac a poche, con beccuccio da 10 mm, e formare i savoiardi ed infornare per circa 10 minuti .

Nel frattempo formare gli altri savoiardi in teglia , ci vorranno almeno tre teglie da forno.

Se le teglie  sono antiaderenti non si dovrà far nulla, altrimenti poggiare sulla carta forno.

Non perdeteli di vista, dobbiamo sfornarli chiari, ma croccanti, vi accorgerete se sono pronti staccando il biscotto dalla teglia con la punta di un coltello, se viene su subito sono pronti o per lo meno potrete colorirli un pò se necessario, ma sono cotti.

Se rimangono appiccicati qualcosa non è andato per il verso giusto!

Spero di essere stata il più esauriente possibile perchè con la mia piccola esperienza, man mano sbagliando cerco di perfezionare la modalità.

Certo esteticamente si può fare di meglio, ma anche li è questione di manualità, più si usa la sac a poche più fermezza si ha nella formatura.

Non vi resta che mettervi all’opera, a me non resta che ringraziare il maestro Chiera anche per quest’ultima ricetta e secondo voi dopo aver preparato i savoiardi non  preparo un bel tiramisù? ed a questo punto ho quasi estorto la ricetta della sua patè à bombe del maestro e domani tiramisù per tutti!

Print Recipe
Savoiardi del maestro Antonio Chiera
Savoiardi leggerissimi ,friabili e gluteen free per la gioia di molti! molto semplici da fare basterà osservare qualche piccola attenzione che vi spiegherò in ricetta per avere dei biscotti perfetti da gustare al naturale o per preparare un ottimo tiramisù!
Tempo di preparazione 20 minuti
Tempo di cottura 10 minuti
Porzioni
65 savoiardi
Ingredienti
  • 100 g di tuorli
  • 175 g di albumi
  • 100 g di zucchero a velo
  • 125 g di fecola di patate
  • 100 g di amido di mais
  • q.b. di zucchero a velo per lo spolvero
Tempo di preparazione 20 minuti
Tempo di cottura 10 minuti
Porzioni
65 savoiardi
Ingredienti
  • 100 g di tuorli
  • 175 g di albumi
  • 100 g di zucchero a velo
  • 125 g di fecola di patate
  • 100 g di amido di mais
  • q.b. di zucchero a velo per lo spolvero
Istruzioni
  1. La preparazione dei savoiardi è relativamente semplice, ma per molti, così come per i macarons, diventa un ostacolo difficile da superare. Cercherò di darvi tutti i dettagli per un'ottima riuscita.
  2. La cosa determinante è la montata di albumi che diventa la colonna portante dei savoiardi. Montare gli albumi a temperatura ambiente per 20 minuti alla massima velocità.
  3. dopo 10 minuti inserire metà dello zucchero, dopo un paio di minuti inserire la rimanente parte e continuare a montare.Dopo i venti minuti aggiungere in due volte i tuorli far incorporare e spegnere.
  4. setacciare insieme fecola ed amido ed incorporare con un cucchiaio di legno o una frusta a mano in maniera delicata dal basso verso l'alto.
  5. se riuscite ad incorporare le polveri direttamente dal setaccio è ancora meglio.
  6. Riempire la sac a poche con beccuccio da 10 e formare i biscotti con una lunghezza di circa otto centimetri , spolverare con zucchero a velo.
  7. Infornare a 170° ventilato per 10 minuti controllando sempre la cottura, devono essere chiari , ma croccanti e la base si deve staccare immediatamente dal fondo . Prelevare dalla teglia non appena freddi.

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *