Saccottini di Pasta brioche al cioccolato

Non voglio essere sdolcinata… ultimamente le pubblicità delle colazioni e dei prodotti da forno sono veramente stucchevoli e melense, provo un certo disagio nel dover ascoltare certe manfrine per dei biscotti o dei cornetti, ma una cosa la devo dire a costo di apparire melensa anche io…

ma quanto sono buone le nostre colazioni preparate con amore, attenzione, la giusta scelta degli ingredienti, la giusta dose di lievito e di attenzioni anche se mentre le prepariamo non c’è chi ci abbraccia all’improvviso!

Non ci sono amici belli e ben vestiti che piombano in cucina   portandoci doni, non ci sono figli che tappano gli occhi per indovinare chi all’improvviso è arrivato…i miei scordano sempre le chiavi e suonano il clacson alla faccia della sorpresa, gli amici arrivano a tavola pronta, al marito non interessa nulla dell’amica a dieta che deve ingerire meno zuccheri, piuttosto commenta che ci vuole un miracolo, e la mamma non è così orgogliosa, piuttosto dice , ma chi te lo fa fare, riposati!

Eppure, nostante la poco romantica preparazione, assistita si e no dalla mia enorme cagnolona   che dorme e bofonchia e si muove  scocciata se la sposto con il piede, le mie colazioni a tu per tu con me stessa sono meravigliose!

Che poi di primo mattino non si apparecchia la tavola, che non compare nessuno già pronto  e vestito come per incanto, che nessuno ha un sorriso smagliante, ma piuttosto già son mugugni, io la colazione la preparo lo stesso e la gusto davanti un caffè ed il tg mentre scorrono le immagini su isstrangram dove tra poco posterò queste foto ed aspetto che prima o poi qualcuno si faccia vivo dopo il letargo per apprezzare la colazione.

Sono felice perché credo che la mia sia una famiglia normale dove si va e viene, si urla e ride, si discute e ci si confronta, si fa colazione, pranzo e cena senza smancerie, ma l’amore è sottinteso e tangibile anche se non urlato o decantato.

Neanche la domenica c’è qualcosa di romantico nella nostra colazione , sfatiamo il mito della leziosa colazione romantica tutti insieme intorno ad una tavola infarcita di buonismo.

Romantici  siamo in altri momenti come una cena nel ristoranti preferito, una corsa con lo scooter con granita al bar mentre i figli dormono, di romantico c’è mio marito che mi sorride mentre mi aspetta per usciresti soletti, ma mentre preparo questi fantastici saccottini sono assolutamente sola e felice di realizzarli per una mia soddisfazione personale e per voi che mi seguite ed apprezzate le mie ricette, tutto qua!

ùLa ricetta in questione è di un’amica di un gruppo di cucina dove amo condividere le mie ricette , la signora Angela Tedesco.

Print Recipe
Saccottini di pasta brioche al cioccolato
Oggi a colazione dei soffici e golosi saccottini di pasta brioche al cioccolato. Una pasta brioche particolarmente soffice e che rimane morbida molto più a lungo perché con fiocchi di patate.Ottimi appena sfornati, invidiate merende per la scuola, sono lo spuntino sano e genuino per ogni momento.
Tempo di preparazione 15 minuti
Tempo di cottura 15 minuti
Tempo Passivo 3 ore circa
Porzioni
15 saccottini
Tempo di preparazione 15 minuti
Tempo di cottura 15 minuti
Tempo Passivo 3 ore circa
Porzioni
15 saccottini
Istruzioni
  1. inserire nella ciotola della planetaria 250 g di latte tiepido ed i fiocchi di patate e far amalgamare con la frusta fino ad ottenere una polentina.
  2. Sciogliere nel contempo il lievito nei 50 g di latte rimanete con un cucchiaino di miele ed aggiungere in planetaria, mescolare ed unire la farina , lo zucchero, l'uovo ed impastare fino ad incordare
  3. Ci vorranno circa 15 minuti per incordare usando la foglia.
  4. Dopo aver incordato l'impasto, unire a fiocchetti lo strutto ed ol sale.Uire i fiocchetti man mano che vengono assorbiti dall'impasto.In questa fase ribaltare qualche volta .
  5. Grattugiare la buccia del limone, unire un cucchiaino di vaniglia e finire l'impasto quando sarà incordato ed elastico.
  6. Trasferire l'impasto arrotondato in una ciotola, sigillare ed attendere il raddoppio.
  7. Al raddoppio prelevare l'impasto e poggiare su spianatoia leggermente infarinata.
  8. Allargare l'impasto delicatamente con un matterello formando un rettangolo con lo spessore di circa 1/2 cm e tagliare dei rettangoli in senso orizzontale e poi verticale.
  9. Porre al lato di ogni rettangolo un pezzetto di cioccolato fondente e fare una piega a portafogli.
  10. Poggiare man mano in teglia su carta forno, sigillare ed aspettare il raddoppio , circa 60 minuti a 26°
  11. Spennellare con tuorlo e latte pari peso ed infornare a 180° per circa venti minuti. Devono essere sfornati ben chiari e dorati.

 

Print Friendly, PDF & Email
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *