Rosticceria siciliana assortita

Rosticceria siciliana assortita

By 3 Aprile 2017

bella fiorifiore e pomodorinipizzetta primo pianoprimo piano fiorelliniLa rosticceria,una volta siciliana ormai è veramente internazionale !

dal trentino alla Sardegna, dal veneto all'Abruzzo tutti apprezzano  la bontà, la sofficità e la versatilità di questo impasto con il quale è possibile creare di tutto e farcire con tutto offrendo in un buffet pizzette, cartocciate, rollò, bombe, torte salate, cipolline, fagottini e chi più ne ha più ne metta  e tutto variando solo i condimente e con tanta fantasia il nostro buffet diventa un tripudio di colori e sapori

Io oggi ho voluto creare delle pizzette un po' speciali per dare un tocco in più alla mia tavola e sorprendere i miei ospiti  e vi ho preparato un collage dove vedere tutti i passaggi per ottenere questi delicati e golosi fiori di rosticceria ed un'attenzione anche agli amici vegani perché è possibile inserendo olio anziché strutto far diventare questo impasto da rosticceria adatto a chi non mangia derivati animali e farcire con tante verdure!

Ingredients

Instructions

Inserire il planetaria il latte, il lievito e lo zucchero e miscelare.

Inserire man mano la farina e l'acqua a filo impastando fino ad ottenere un impasto abbastanza incordato, l'impasto deve aggrapparsi tutto alla foglia e le pareti del boccale devono essere pulite ;

a questo punto inserire a fiocchetti lo strutto e nel contempo il sale   lavorando bene fino ad ottenere un impasto morbido, liscio, ben lavorato ed incordato, unire il cucchiaino di olio d'oliva e concludere l'impasto raccogliendo con un tarocco l'impasto ponendo in ciotola e sigillando con pellicola fino al raddoppio,ci vorranno circa 2 ore .

Se volete è possibile sostituire lo strutto con 40 g di olio d'oliva

E' possibile anche far maturare l'impasto in frigo per la notte dove manterremo i 4 °,  o come volete giostrare voi i vostri orari, ma in questo caso con il passaggio in frigo la proporzione sarà di 330 g di manitoba e 200 di 00

Al raddoppio dell'impasto raccogliere e poggiare in spianatoia leggermente infarinata e porzioniamo a seconda le nostre esigenze, io vi consiglio per un rustico  medio di porzionare a 80 g per dei mignon a 50 g.

Fare delle palline pirlando coprire con pellicola e far lievitare nuovamente, dopo circa 30 minuti formare le pizzette o i fiorellini, dopo aver formato l'ultimo accendere il forno

Per i fiorellini...al centro della pallina arrotondata pigiare con la base di un bicchiere stretto e con un coltellino affilato tagliare la "corolla"con 12 taglietti arrivando al bicchiere.Unire due a due questi piccoli petali,togliere il bicchiere poggiare in teglia con carta forno, spennellare con pari peso tuorlo e latte per rendere le pizzette lucide ed ancora più invitanti  e inserire al centro della salsa di pomodoro come ho fatto io e a fine cottura negli ultimi minuti la mozzarella o qualsiasi altro condimento in modo che non secchi in cottura.

Guarnire le nostre pizzette con basilico fresco e servire a tavola per la gioia di grandi e piccini,rimarrete incantati dalla sofficità e morbidezza di questa preparazione.

La ricetta è uno spunto di Cristina dal blog " Ecucinando" da me modificata nei modi e nei tempi

e se ti è piaciuta la ricetta lascia un like per farmelo sapere e condividi una foto sulla mia pagina fb https://www.facebook.com/dolcimerendeedintorni/?ref=aymt_homepage_panel e con un like alla pagina rimarrai sempre aggiornato

Print
Print Friendly, PDF & Email
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *