Pizza in giornata del maestro Chiera

Print Friendly, PDF & Email
Print Recipe
Pizza in giornata del maestro Chiera
Una pizza dalla bellezza e bontà esagerata , un'altra ricetta infallibile del maestro Antonio Chiera party chef maestro anche nella panificazione. Una pizza da preparare in giornata senza difficoltà e procedimenti tortuosi. Un'impasto diretto per una pizza buonissima e leggerissima .
Tempo di preparazione 20 minuti
Tempo di cottura 15 minuti
Tempo Passivo 8 ore circa
Porzioni
2 teglie 60x60
Ingredienti
  • 500 g di farina w 240
  • 500 g di farina w 350
  • 800 g di acqua
  • 25 g di sale
  • 50 g di olio
  • 15 g di miele
  • 10 g di lievito di birra
Tempo di preparazione 20 minuti
Tempo di cottura 15 minuti
Tempo Passivo 8 ore circa
Porzioni
2 teglie 60x60
Ingredienti
  • 500 g di farina w 240
  • 500 g di farina w 350
  • 800 g di acqua
  • 25 g di sale
  • 50 g di olio
  • 15 g di miele
  • 10 g di lievito di birra
Istruzioni
  1. Alle ore 9 Inserire tutte le farine nella ciotola della planetaria e versare 550 g di acqua dal totale e mescolare lasciando un'ora in autosili.
  2. Alle ore 10 inserire pian piano l'acqua restante dove avremo sciolto il lievito con la spirale in movimento fino ad incordare. Ad impasto incordato aggiungere il miele, il sale ed in ultimo a filo l'olio mantenendo l'incordatura e chiudere l'impasto con l'impasto aggrappato alla spirale che stacca dal fondo e la ciotola pulita.
  3. Laciar riposare l'impasto per trenta minuti poi dare una piega sul piano di lavoro spolverato di semola,, aspettare venti minuti e darne un altra poi poggiare l'impasto in un contenitore preferibilmente graduato, lasciare in frigorifero fino al raddoppio.
  4. Alle 15 prelevare l'impasto che sarà raddoppiato dal frigorifero e dividere i due parti uguali . Far lievitare e stendere sulla spianatoia e poi passare in teglia 60 x 60 , far lievitare ancora trenta minuti, farcire e dare una precottura a 250° ventilato in modo da farcire successivamente . Distribuire la farcitura ed infornare per il tempo necesario

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *