Pane di timilia e semi misti con licoli

Print Friendly, PDF & Email
Print Recipe
Pane di timilia e semi misti con licoli
Un pane saporitissimo con un gusto intenso di similia e tanti semi abbrustoliti nell'impasto.Una mollica leggera e corposa, una crosta croccantissima, un profumo unico.A lievitazione naturale con licoli si conserva per più giorni mantenendo inalterato il gusto e la morbidezza.
Tempo di preparazione 15 minuti
Tempo di cottura 40 minutii
Tempo Passivo 10 ore
Porzioni
1 kg
Ingredienti
  • 350 g di farina di Timilia
  • 150 g di farina 0
  • 50 g di cuor di Cereali Caputo
  • 80 g di semi misti abbrustoliti
  • 150 g di licoli rinfrescato e maturo
  • 400 g di acqua
  • 14 g di sale
Tempo di preparazione 15 minuti
Tempo di cottura 40 minutii
Tempo Passivo 10 ore
Porzioni
1 kg
Ingredienti
  • 350 g di farina di Timilia
  • 150 g di farina 0
  • 50 g di cuor di Cereali Caputo
  • 80 g di semi misti abbrustoliti
  • 150 g di licoli rinfrescato e maturo
  • 400 g di acqua
  • 14 g di sale
Istruzioni
  1. Prima di cominciare l'impasto, ammollare i semi misti in acqua per un paio d'ore, scolare, tamponare con carta assorbente e poi infornare a 180° FINCHE SARANNO BEN ASCIUTTI E LEGGERMENTE TOSTATI.
  2. inserire le tre farine nella ciotola della planetaria , versare300 g di acqua dal totale e acqua rigirare con la spirale per far assorbire l'acqua, lasciare in idrolisi almeno tre ore.
  3. Inserire il gancio e versare il licoli spezzettato e la restante acqua man mano che la spirale gira impastando. Sostituire il gancio con la foglia e cominciare l'impasto portando ad incordatura .
  4. Con un'incordatura perfetta allargare leggermente l'impasto e cominciare ad inserire i semi facendo girare con il gancio per facilitare l'inserimento, ribaltare un paio di volte e poggiare l'impasto in ciotola dopo aver arrotondato e sigillato fino al raddoppio, ci vorranno circa 4 ore.
  5. Spolverare la spianatoia di farina, ribaltare l'impasto e dare due giri di pieghe a portafoglio consecutive, coprire a campana per circa trenta minuti.
  6. Formare la pagnotta sgonfiando leggermente, allargare e portare i lembi verso il centro pizzicando per chiudere l'impasto.
  7. Spolverare con tanta semola un cestino di panificazione e poggiare l'impasto con la chiusura sopra, chiudere con un canovaccio e far lievitare, basteranno circa tre ore.
  8. Spolverare di semola la pala e poggiare la pagnotta con la chiusura sotto, aspettare qualche minuti che faccia la pelle e incidere, poi infornare su leccarda bollente a 220° per 15 minuti, poi abbassare a 200° per altri 15 minuti e proseguire a 180 ° fino a cottura. Gli ultimi minuti forno ventilato a fessura e poggiare la pagnotta sul lato del forno, battere sul fondo per capire se è ben cotto.
  9. Far raffereddare su di una gratella.
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *