Pomodori con quinoa ricetta gluteen free

Pomodori con quinoa ricetta gluteen free

By 10 Agosto 2016

singolobellaOggi spendiamo due parole sulla Quinoa questo "simil cereale"...originariamente il popolo degli Inca  pensava fosse la madre di tutti i cereali, in realtà tecnicamente non è un cereale, ma uno pseudo-cereale: le caratteristiche nutritive sono solo simili.

La quinoa è originaria del Sud America, anche se negli ultimi decenni è disponibile pressoché ovunque. E' facile trovarla in vendita nei negozi di alimenti naturali e nei ristoranti che usano cibi biologici ,ma ormai anche tutti i supermercati hanno il loro reparto dedicato alle intolleranze, ai cibi bio ed alternativi, quindi non vi resta che rovistare tra gli scaffali e trovarla.

Io personalmente la tengo sempre a casa ci piace veramente tanto !

La quinoa deriva dai semi dell’omonima pianta anch’essi commestibili in questo momento storico la quinoa è uno dei “supercibi” più famosi  e richiesti al mondo.

Ricca di proteine, fibre e sali minerali, non contiene però glutine e quindi in questi ultimi anni in cui la popolazione si sta sorprendentemente scoprendo sempre più intollerante al glutine è diventato un cibo d'eccellenza.In realtà è gustosa e versatile con zuppe o insalate da condire come fareste con un cous cous o del riso quindi largo alla fantasia.

Oggi per un a cena tra amici ho proposto questi pomodori ripieni di quinoa e credo siano stati apprezzati dagli intolleranti e non, poi colorati, freschi estivi estivi son stati fatti fuori tutti e subito con mia grande soddisfazione!

Se la ricetta ti è piaciuta lascia un like per farmelo sapere

Instructions

Lessare la quinoa secondo le indicazioni della confezione ,in linea di massima per 70 g di quinoa ci vogliono 150 di acqua e circa 15 minuti di cottura, l'acqua deve essere assorbita quasi del tutto dalla quinoa.

Grigliare  la melanzana a fettine, le zucchine tagliate in verticale tagliuzzare e condire con olio e sale.

Tagliare a rondelle i pomodorini, a dadini la feta, sgocciolare il tonno ed unire il tutto rigirando bene per far amalgamare gli ingredienti ed i sapori.

Io preferisco preparare  queste insalate generalmente il giorno prima in modo che si isaporiscano maggiormente, ma si può condire e servire, quindi 30 minuti ed il piatto è servito.

Print
Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Vota*

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *