Polpettine in agrodolce alla siciliana

Polpettine in agrodolce alla siciliana

By 29 Agosto 2017

bella copiaalto copiaparticolare copiaDici agrodolce e pensi alla Sicilia, infatti l'agrodolce è l'ingrediente fondamentale in tante ricette della tradizione e mentre ai giorni nostri è solo un "gusto" nei tempi antichi quando non si avevano a disposizione frigoriferi e refrigerazione la miscela di aceto e zucchero permetteva che i cibi durassero più a lungo, quindi un ottimo conservante naturale.

Nel tempo questo gusto, sempre apprezzato, è stato valorizzato e tante sono le ricette di nuova generazione che usano l'agrodolce, senza dimenticare mai i piatti per eccellenza...caponata, tonno ca cipuddata, zucca rossa in agro , zucchine, alici ...piatti gustosissimi e sempre in voga dove l'agrodolce è sempre arricchito da uvetta e pinoli, anche questi ingredienti usati nell'antichità per i dolori intestinali che in tempi andati, causa la cattiva conservazione dei cibi, erano frequenti.

Ma ora l'agrodolce ce lo godiamo e basta e per noi siciliani che inseriamo sempre lo zucchero nella salsa, nel sugo, in tante pietanze l'agrodolce è cosa comune, una consuetudine della nostra cucina.

Oggi vi propongo le polpettine in agro, una delizia, piatto ricco e gustoso, da servire a temperatura ambiente e da preparare almeno qualche  ora prima di servire in modo che i sapori si amalgamano e vengano esaltati.

Ingredients

Instructions

20170829_06524820170829_070902

Sciacquare l'uvetta e lasciare in ammollo nel tempo della preparazione

Ammollare le fette biscottate nel latte tiepido.

Strizzare le fette, inserire tutti gli ingredienti in una ciotola ed impastare il tritato.

Formare delle polpettone grandi quanto una noce e infarinarle leggermente.

Affettare sottili le cipolle,,inserirle in una padella grande con olio e rigirare facendo leggermente tostare, aggiungere mezzo bicchiere d'acqua e far cuocere per circa 15 minuti con coperchio.

Inserire le polpettine dentro le cipolle e far cuocere rigirandole leggermente senza farle rompere.

Io ho sempre fritto prima le polpettone in olio di semi prima di inserire nelle cipolle, ma oggi ho voluto rendere più leggero questo piatto ed ho cotto direttamente nelle cipolle.

Appena le polpettine sono cotte e ben girate ed insaporite preparare l'agro miscelando l'aceto con lo zucchero mescolando bene, alzare al massimo la fiamma e versare l'agrodolce facendolo "sfumare" cuocere per cinque minuti, unire l'uvetta ed i pinoli , salare e spegnere.

Eì preferibile prepararle la mattina per la sera o la sera per il pranzo perché si insaporiscono maggiormente!

Print
Print Friendly, PDF & Email
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *