Pizzette rustiche di semola e non solo

Pizzette rustiche di semola e non solo

By 26 Agosto 2016

Quante farine nella mia dispensa,quanti rimasugli,oggi mi riprometto di non acquistare più nulla e di smaltire qualcosa senza farmi prendere dalla tentazione del nuovo....ho voglia di pizzette sfiziose con vari condimenti ,non della solita pizza ho in mente taleggio pere e parmigiano,bufala e pistacchio,mozzarella e mortadella....e quindi anzichè l'unica pizza faremo con la dose di una pizza in teglia tanti assaggini dando spazio alla golosità....

Prepariamo delle pizzette leggere leggere ,ma che siano pronte a pranzo quindi mentre prendiamo  il caffè prepariamo il poolisch... e che sarà mai?

spendiamo due parole per quanti non sanno o credono che la cosa complichi la preparazione ,no, non è così... il poolish è semplicemente un pre-impasto lievitato molto liquido fatto di uguali parti di acqua e farina e una percentuale di lievito.

La percentuale di lievito può ovviamente variare in base ai tempi di lievitazione che intendiamo utilizzare. Come sempre è bene ricordare che maggiore sarà il tempo di lievitazione e più sarà il tempo a disposizione degli enzimi per lavorare sull’impasto; avremo un prodotto finale più digeribile e durevole e dal gusto più “naturale”.Una volta lievitato il poolish, si può aggiungere la farina e impastare il tutto per poi farlo lievitare da 3 a 6 ore a seconda della quantità di lievito ,proprio come se fosse il primo impasto e la prima lievitazione. Preparato l'impasto si procede come al solito....seguitemi nella ricetta e vi spego il mio "come"

 

Instructions

Alle 7,30 prepariamo il poolisch unendo alla farina l'acqua dove abbiamo fatto sciogliere il lievito e dopo aver mescolato sigilliamo e facciamo lievitare almeno 2 ore in forno con lucina accesa dovrebbe bastare.Il poolisch si deve presentare gonfio più che raddoppiato e con tante bollicine.

Unire in planetaria il poolisch ,la farina e metà dell'acqua e cominciamo a girare con la foglia dopo qualche giro aggiungere l'acqua restante ,dopo che l'impasto sarà incordato ,ovvero tutto aggrappato sulla foglia e aìbbastanza lavorato,aggiungiamo il sale ,facciamo girare e l'olio a filo e continuaimo fino ad ottenere un impasto incordato e ben lavorato.Staccare la foglia,rincalziamo l'impasto anche in ciotola e coprire e far lievitare al raddoppio.

Rovesciare al raddoppio l'impasto in spianatoia leggermente spolverata con semola e dare un giro di pieghe del primo tipo ,allungare leggermente l'impasto dando una forma rettangolare e ripiegare su se stesso un lato arrivando a metà rettangolo e sovrapporre l'altra metà,rigirare l'impasto con la chiusura sotto e coprire a campana per circa 20 minuti.Sezionare l'impasto in otto pezzi di pari peso ed allargare in teglia ben oleata e far riposare 15 minuti .Aprire nuovamente le varie pizzette condire con olio,sale ed infornare per circa 10 minuti a 250 nell primo ripiano da sotto del forno.Condire a piacimento.

Print
Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *