Pizza in giornata del maestro Chiera

Ecco un’altra meravìgliosa pizza, o focaccia, del maestro Antonio Chiera Pastry chef d’eccellenza  che si dedica anche alla panificazione con risultati incredibili  e come poteva essere diversamente?  

Io attingo ai file del suo gruppo FB CHIERA STYLE FANS CLUB dove generosamente dona ricette di ogni tipo e di incredibile successo ed oggi vi voglio ripresentare questa pizza che avevo già pubblicato, ma con foto serali che non le rendevano giustizia per cui non è stata attenzionata come doveva , mea culpa ,perchè le foto sono parte determinante del successo e della visibilità di una ricetta .

Poi è arrivato il momento della mitica LA MARIANNA  che ha surclassato le altre anche per via della novità…noi popolo del web viviamo per le novità dimenticando troppo velocemente il pregresso, io in verità mi  entusiasmo per le nuove ricette, ma non scordo le precedenti e così spesso torno sui miei passi ,inoltre non era una pizza programmata ,ma nata un pò all’improvviso mi sono giocata questa carta…ops pizza ed ho deciso rifotografare di nuovo e di riscrivere l’articolo perchè merita tanto tanto.

Un grazie sempre al caro Antonio, un maestro e soprattutto un amico , una fonte di sapere e di conoscenza, ora sono in attesa del suo libro “NON SOLO CAKE Tecniche e bilanciamenti nelle lievitazioni” un libro , ma in realtà una fonte di sapere  indispensabile per chi ama questa arte della panificazione.

Replicare solo una ricetta è limitativo, una mera vittoria, bello se ami il genere, approfondire e pensare di poter andare con le tue gambe , ma solo dopo aver appreso sufficientemente e credo che questo libro sia un’incredibile opportunità .

Tornando alla nostra pizza ,anche queste foto  in realtà sono serali, ma quanto meno non ho una folla famelica che arraffa come l’altra volta, siamo piuttosto dimessi , solo in tre e costretti in casa dal lock down sperando che tanti sacrifici siano per una buona causa e così mi diletto anche una volta in più in cucina se possibile.

Anche se siamo in tre ne ho fatto una dose intera così congelo un pò di focaccia il che non guasta mai e tiro fuori all’occasione.

Vi invito quindi alla prove i questa ricetta che pur in giornata è di una leggerezza e come direbbe il maestro di un’emozione incredibile come tutto ciò che è #Chierastyile!

A proposito per completare il discorso pizze…abbiamo parlato della Pizza in giornata, della Marianna , ma non dimenticate la Pizza in pala o teglia del maestro Chiera che ringrazio per avermi dato l’opportunità di poter pubblicare le sue ricette nel mio blog.

Print Recipe
Pizza in giornata del maestro Chiera
Una pizza dalla bellezza e bontà esagerata , un'altra ricetta infallibile del maestro Antonio Chiera party chef maestro anche nella panificazione. Una pizza da preparare in giornata senza difficoltà e procedimenti tortuosi. Un'impasto diretto per una pizza buonissima e leggerissima .
Tempo di preparazione 20 minuti
Tempo di cottura 15 minuti
Tempo Passivo 8 ore circa
Porzioni
2 teglie 60x60
Ingredienti
  • 500 g di farina w 240
  • 500 g di farina w 350
  • 800 g di acqua
  • 25 g di sale
  • 50 g di olio
  • 15 g di miele
  • 10 g di lievito di birra
Tempo di preparazione 20 minuti
Tempo di cottura 15 minuti
Tempo Passivo 8 ore circa
Porzioni
2 teglie 60x60
Ingredienti
  • 500 g di farina w 240
  • 500 g di farina w 350
  • 800 g di acqua
  • 25 g di sale
  • 50 g di olio
  • 15 g di miele
  • 10 g di lievito di birra
Istruzioni
  1. Alle ore 9 Inserire tutte le farine nella ciotola della planetaria e versare 550 g di acqua dal totale e mescolare lasciando un'ora in autosili.
  2. Alle ore 10 inserire pian piano l'acqua restante dove avremo sciolto il lievito con la spirale in movimento fino ad incordare. Ad impasto incordato aggiungere il miele, il sale ed in ultimo a filo l'olio mantenendo l'incordatura e chiudere l'impasto con l'impasto aggrappato alla spirale che stacca dal fondo e la ciotola pulita.
  3. Laciar riposare l'impasto per trenta minuti poi dare una piega sul piano di lavoro spolverato di semola,, aspettare venti minuti e darne un altra poi poggiare l'impasto in un contenitore preferibilmente graduato, lasciare in frigorifero fino al raddoppio.
  4. Alle 15 prelevare l'impasto che sarà raddoppiato dal frigorifero e dividere i due parti uguali . Far lievitare e stendere sulla spianatoia e poi passare in teglia 60 x 60 , far lievitare ancora trenta minuti, farcire e dare una precottura a 250° ventilato in modo da farcire successivamente . Distribuire la farcitura ed infornare per il tempo necesario

Print Friendly, PDF & Email

1 pensiero su “Pizza in giornata del maestro Chiera”

  1. Cara Antonella ho provato a fare questa pizza, ma a mio parere c’è qualcosa che non va nella quantità di lievito (troppo, alle 15 il mio impasto ere più che triplicato), ma soprattutto nei tempi. Prendendolo dal frigo alle 15, dopo 1,5/2 h di lievitazione, i panetti sono pronti da mettere in teglia,sono circa le 17, ma io volevo inforrnarla intorno alle 20. Ho forse capito male? Grazie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *