Pizza bianca al rosmarino di Paoletta

Pizza bianca al rosmarino di Paoletta

By 20 Agosto 2015

Quant'è bona la pizza bianca?sottile e croccantina,malta e soffice, m semplice o imbottita, ma che focaccia   sia...

io non riesco a resistere alle tentazioni e questo l'avete capito, sono un'appassionata di cucina a tutto tondo, preparo ed apprezzo e mi piace conoscere tante novità e varianti...a volte ci provo altre volte mi affido a chi ne sa più di me ed oggi la ricetta di Paoletta dal suo blog Anice e cannella

http://aniceecannella.blogspot.com.es/2008/03/pizza-bianca-al-rosmarino.html

 

Ingredients

Instructions

Inserire  la farina e i fiocchi di patate in una grossa ciotola e versare una parte dell'acqua, 200 ml, dove si è precedentemente fatto sciogliere per 10' il lievito e il malto.
(Ho notato che, mettendo prima la farina e poi l'acqua, la farina riesce ad assorbire più acqua di quanta ne assorbirebbe procedendo al contrario. E in questo modo l'impasto risulta più leggero ed alveolato)

Impastare un poco,  poi aggiungere i restanti 100 ml di acqua pian piano, il sale e per ultimo l'olio o lo strutto. Impastare finche non incorda e si presenta morbida,ma completamente staccata dalla ciotola e ben lavorata e proseguire per almeno 8 minuti.

Potete lasciare in ciotola arrotondando da sotto, e coprire  con pellicola e lasciar lievitare fino a che triplica.

Appena l'impasto ha raggiunto la giusta lievitazione, lo si rovescia sulla tavola ben infarinata, e con le mani ben infarinate o unte d'olio, si fanno le pieghe di Adriano quelle del primo tipo.
Si divide ora l'impasto in due pezzi.
Per ogni pezzo fare di nuovo le pieghe di Adriano ...del primo tipo a portafoglio
Prendere ora i lembi della pasta e tirarli verso il centro (pieghe del secondo tipo)
Rovesciare a questo punto l'impasto da sopra in sotto, in modo che la parte con i lembi tirati, vada a posarsi sulla spianatoia.

Lasciar riposare i pezzi circa 15'/20' coperti con un panno bagnato e strizzato.

Poi, con le mani unte d'olio, si stende l'impasto in due teglie di circa 25 x 30 cm. ben unte d'olio evo e si spolvera con poco sale grosso pestato e rosmarino.
Si versa olio evo a filo, e con le dita affondare l'olio nell'impasto cercando di fare delle fossette, ma facendo la massima attenzione a non schiacciare le bolle che, se tutto è andato a dovere, si formeranno.

Si lascia lievitare in teglia ancora 20' circa.

Nel frattempo accendere il forno alla max temperatura e ventilato, (nel mio ho la funzione pizza che funziona in modalità ventilato e credo sia di più di 250°) e infornare fino a che la pizza è bella dorata.
Se tutto è andato bene, durante la cottura l'impasto farà le bolle tipiche della pizza bianca, non sciacciatele, ne' bucatele!
Testo riportato quasi integralmente dal blog.

Print
Print Friendly, PDF & Email
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *