Pizza ad alta idratazione

Pizza ad alta idratazioneAmo la pizza in teglia casalinga, quel buon profumo in casa, quel gusto di pizza semplice che sa  di famiglia, di gioia di aspettative golose, quei condimenti spesso basici , ovvero pomodoro e mozzarella, che fanno semplicemente “pizza”!!

A casa mia sono banditi i condimenti diversi…qui piace Basic e devo dire che per quanto io possa essere golosa ed alla ricerca sempre di novità per la pizza uno strappo alla regola, anche io la amo basic!

Da ieri ho desiderio di pizza, ma una buona pizza non si improvvisa nel pomeriggio a meno di esagerare con il lievito cosa che io ormai non amo molto, ma  con un minimo di organizzazione possiamo anche in giornata fare una pizza leggera leggera e con poco lievito e qualche accorgimento, uno dei quali mettere la sveglia alle 6,45…il tempo del caffè e via con l’impasto che maturerà abbastanza a lungo in frigo, ma a cena è assicurata la pizza con solo 3 grammi di lievito e tanti bei buoni dati dall’alta idratazione, con un fondo croccante ed una notevole morbidezza.

La mia è venuta un pò cicciona come me, in realtà mentre delicatamente stendevo era proprio bassina,ma in forno è esplosa diventando altissima sebbene leggerissima, ho una brutta foto serale della mollica in sezione che mostra quale sviluppo ha avuto!!

E dopo aver gustato la pizza, avuto i complimenti di mio marito a pancia piena e soddisfatta vi scrivo tutto e ve la raccomando…

Print Recipe
Pizza in teglia ad alta idratazione
Tempo di preparazione 20 minuti
Tempo di cottura 20 minuti
Tempo Passivo 12 ore
Porzioni
8 persone
Ingredienti
  • 500 g di farina 0 io ho usato la farina 0 per pizza della Rossetto
  • 400 g di acqua fredda
  • 3 g di lievito di birra
  • 20 g olio evo
  • 15 g di sale
Tempo di preparazione 20 minuti
Tempo di cottura 20 minuti
Tempo Passivo 12 ore
Porzioni
8 persone
Ingredienti
  • 500 g di farina 0 io ho usato la farina 0 per pizza della Rossetto
  • 400 g di acqua fredda
  • 3 g di lievito di birra
  • 20 g olio evo
  • 15 g di sale
Istruzioni
  1. Inserire la farina nella ciotola della planetaria con il lievito sbriciolato e g 300 di acqua e cominciare ad impastare con la foglia, dopo un paio di minuti sempre con la foglia in movimento inserire a filo la restante acqua ed incordare aumentando man mano la velocità. L'impasto incorderà in 13 minuti circa a vel 4 ; quando comincerà a fare i tipici filamenti che fanno capire che l'incordatura è in atto, inserire il sale e proseguire. Con l'impasto ben incordato e che si raccoglie tutto sulla foglia e la ciotola ben pulita inserire a filo l'olio sempre a velocità sostenuta.
  2. Raccogliere l'impasto, spostare in ciotola rincalzando da sotto, sigillare. Lasciare un'ora a temperatura ambiente, poi conservare in frigo dove l'impasto maturerà fino anche 48 ore ,ma se avete voglia di pizza subito potete impastare la mattina alle 7 e servire la pizza a cena.
  3. Se la volete in giornata ,dopo 9 ore prelevare l'impasto e lasciare a temperatura ambiente per circa tre ore. Togliere l'impasto dalla ciotola e poggiare sulla spianatoia leggermente infarinata con semola e dare due giri di pieghe a portafoglio consecutive, coprire a campana con chiusura sotto per un'ora . Ungere con abbondante olio le teglie e stendere l'impasto che inizialmente sarà tenace e coprire con pellicola. Dopo 15 minuti allargare leggermente e ricoprire con pellicola, dopo altri 15 minuti l'impasto sarà cedevole pronto da stendere . Accendere il forno a 250°C e portare a temperatura. Quando il forno è pronto, togliere la pellicola , condire con pomodoro,olio, sale ed origano ed infornare.
  4. Dopo circa 15 minuti togliere la pizza dal forno per aggiungere la mozzarella e proseguire per qualche minuto in modalità ventilata.
  5. Se non volete solo pizza una golosa alternativa è friggere dei pezzetti di impasto e così mentre aspettate la cottura potete gustare queste frittelle calde e leggere con qualche affettato, ma non esagerate se no niente pizza!! ma se proprio volete esagerare, ma proprio tanto, fate dei pezzetti piccoli piccoli friggete e servirecon Nutella calda sopra dopo cena....

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Vota*

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *