Pasta brioche multiuso

Pasta brioche multiuso

By 30 Novembre 2014

Quando ho aperto questo piccolo blog ero piena di ricette ottime ,ma di foto veramente brutte non pensando mai che un giorno potessero diventare "pubbliche"ed allora riguardando questa ricetta ripropostami oggi da un'amica vedo la mia foto che è veramente orribile,però ricordo quella sera invernale che la feci e la gioia e la golosità mia e della mia amica Gaia all'uscita dal forno del danubio dolce .

E' una ricetta che intanto merita d'esser rifatta e si presta per tante formature e tante soluzioni ed aspettando quel giorno,non lontano spero,inserisco la foto  delle bellissime realizzazioni dolci di Marica (la stessa amica della  foto della parigina )con questo impasto .

In queste occasioni riguardo e riconsidero le foto ,ma non perdo d'occhio la ricetta ed anche qui ,poichè si cresce sempre in esperienza ed in dialettica in materia,aggiungo qualche altro piccolo particolare perchè a voi sia sempre tutto chiaro ed agevole!non mi fate brutti scherzi seguitemi e vedrete che sarà un successo...

Ingredients

Instructions

Sciogliere  il lievito nel latte tiepido con un cucchiaino di malto

Inserire nella planetaria metà delle farine setacciate , zucchero, , burro sciolto non caldo;

aggiungere a filo   il latte con  la vaniglia e l'arancia grattugiata .

Inserire la farina restante  gradatamente e dopo  l'ultimo inserimento di farina con un impasto incordato inseriamo lo strutto a fiocchetti avendo cura che sia stato assorbito prima di aggiungere il successivo e con l'ultimo fiocchetto unire il sale .Impastare fino ad ottenere un impasto sodo e lucido tutto aggrappato alla foglia(incordatura)ci vorranno circa 15 minuti con foglia.

 Fare lievitare 1h. 30 circa o per lo meno al raddoppio a seconda della temperatura esterna vi regolerete.

Al raddoppio versare  sulla spianatoia spolverata di farina l’impasto e dare due giri di pieghe del primo tipo mettere la chiusura sotto e coprire con una ciotola ,fare riposare per almeno trenta minuti.

PER FARE UN DANUBIO

Schiacciare leggermente l’impasto e tagliare delle porzioni da 65 gr ,appiattire ,mettere al centro dell’impasto un cucchino di marmellata e richiudere sigillando i bordi convergendo verso il centro e poniamo le palline in teglia unta.

Dopo aver disposto in teglia in cerchio ,distanziate l’una dall’altra perché continueranno a lievitare spennellare con latte e tuorlo o panna e tuorlo appenna battuti.

Coprire e lasciare lievitare un ‘altra ora, ripennellare ,cospargere di zucchero granellato ed infornare a 180° forno statico già caldo.

Trenta minuti circa, non dobbiamo farle colorire troppo, se vediamo che sopra hanno un bel colore dorato ,ma al centro è ancora crudo, continuiamo la cottura mettendo un foglio di carta forno sulla griglia sopra la teglia e teniamo fino a cottura.

Avremo un dolce sofficissimo, dolce al punto giusto ed una mollica estremamente filante!

PER FARE UNA TORTA DI ROSE:

Stendere l’ impasto dividere in due e farne rettangoli   regolar con uno spessore di poco meno di un centimetro. Spalmare on marmellata o una farcia di burro on zucchero di canna ,o anche burro ,zucchero di canna ed uvetta o come vi piace.

Arrotolare dalla parte lunga serrare bene ,fare un cilindro e tagliare dei pezzetti di circa 3 cm. sigillare ad una estremità e porre in teglia uno accanto all’altro in cerchi concentrici senza unirli troppo ,perchè lieviteranno parecchio.

Spennellare con una miscela di uovo e latte o bianco d’uovo leggermente sbattuto con granella di zucchero.

 

 

Print
Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *