Parigine con bimby e non

Parigine con bimby e non

By 4 aprile 2017

altabellainterno

Una colazione sofficiosa e tanto dolce proprio come dovrebbero essere tutti i nostri risvegli...

aprire gli occhi ed affacciarsi in una  terrazza fiorita con il gatto che sbircia tra i vasi e guarda curioso, i fiori freschi e colorati che inumiditi dalla rugiada e dalle notti ancora freddine  fanno capolino... non vorrei, ma una margherita finisce accanto alla tazza del caffè e sorrido...certe mattine sono così perfette,  profumano di zagare del mio piccolo limone e  dei miei gelsomini ...non ci vogliono giardini, ne parchi, basta un tavolino, un ombrellone delle piante nei vasetti colorati scelti con cura e con amore, un caffè e delle parigine e la giornata comincia con la giusta pace ed armonia...

Cosa sono le Parigine? delle brioche facili facili e tanto tanto buone da gustare semplicemente  con una spolverata di zucchero a velo o farcite con marmellata o  crema o aperte con la panna, se proprio vogliamo cedere agli stravizi di mattina, ma oggi per me un velo di crema please, raccolgo la granella che scappa, un sorso di caffè e vi lascio la ricetta, fatene buon uso e preparatele con un sorriso...

 

 

 

Ingredients

Instructions

IN PLANETARIA :

Inserire nella ciotola il latte, il lievito e lo zucchero mescolando con la foglia

Unire pian piano   la farina, inserire successivamente l'uovo ed il sale, grattugiare le zeste di un limone  o un cucchiaino di pasta di limoni  homemade https://www.dolcimerendeedintorni.it/pasta-dagrumi-di-montersino/ed incordare.

Con l'impasto ben incordato ed aggrappato alla foglia inserire il burro morbido, ma non a pomata,  bensì a fiocchetti facendo assorbire prima del successivo inserimento, incordare ed  in utimo, unire  il cucchiaino di vaniglia ed il cucchiaio di limoncello e  chiuderel'impasto.

Prelevare l'impasto dalla ciotola  rincalzare, arrotondando.Sigillare con pellicola e far lievitare per circa due ore a 26°.

 

CON IL BIMBY:

Inserire nel boccale burro, latte lievito e zucchero 2 minuti 37° vel.3

Aggiungere  l’uovo e la farina 2 minuti vel. spiga, unire nel frattempo il sale e gli aromi

Prelevare l'impasto dal boccale e rifinire in spianatoia leggermente spolverata di farina inserire  in una ciotola, sigillare e far lievitare per due ore circa a 26°.

Per una migliore resa dell'impasto a livello di aroma,durata e sapore è preferibile impastare la sera e dopo 20  minuti porre l'impasto in una ciotola ben sigillata in frigo.L'indomani togliere dal frigo,far acclimatare, lievitare e procedere con la formatura.

Dopo aver poggiato l'impasto raddoppiato in volume sulla spianatoia leggermente infarinata, staccare tanti pezzettini di uguale grammatura( circa 70 g) e formare delle palline, dopo aver formato tutte le palline appiattire e mettere al centro un cucchiaino di crema o confettura o crema alla gianduia, richiudere pizzicando i lembi uno all'altro e porre a lievitare in teglia su carta forno con la chiusura sotto.

Vi consiglio di non esagerare con la farcitura altrimenti diventerà impossibile chiudere perchè i bordi diventeranno appiccicosi e bagnati senza far presa in chiusura.

Se proprio volete esagerare farcire appena sfornate con l'aiuto di un beccuccio lungo e la sac a poche .

Dopo un 'ora coperti con pellicola spennellare con uovo e latte pari peso, cospargere con granella di zucchero ed infornare in forno caldo a 180° C statico per circa 20 minuti.

Le toglieremo dal forno  ben chiare in modo da non pregiudicare la sofficità ed evitare che cuocendo troppo secchino in forno.

Se la ricetta vi è piaciuta lascia un like all'articolo per farmelo sapere e se ti fa piacere posta una foto delle tue parigine sulla mia pagina FB https://www.facebook.com/dolcimerendeedintorni/ e con un like alla pagina rimani sempre aggiornato!

 

 

Print

 

Print Friendly, PDF & Email
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *