Pane integrale all'olio con semi di papavero

Pane integrale all'olio con semi di papavero

By 25 Maggio 2017

Fosse per me farei ogni giorno il pane a casa, ma la vita frenetica ed il lavoro ci costringono ad altri ritmi...in realtà vorrei essere una contadina della prateria...il nulla attorno, le bestie, l'orto,il silenzio,la pace, il forno a pietra,quelle vecchie cucine di ghisa a carbone...ok si vede che sono esaurita???se ancora non si è capito si si, sono esaurita...troppo lavoro, troppo stress, troppe corse, troppi malanni anche in questo periodo e soprattutto troppa dieta e con oggi ho detto basta!
fetta singola copiafette,confettura copiafetta proscitto copiaDopo due giorni da incubo mi sono fermata e cosa si fa per scaricare la tensione se non qualche impasto?da tanto meditavo su un pane leggero e con i semi dentro, poi medito anche su un pane di tutta semola, poi medito ancora su un pane d'avena che non mi riesce mai come dico io e vabbè prima o poi...ed oggi cominciamo da qui...da quello facile facile però gustoso ed invitante adatto a colazioni dolci o salate, adatto a colazione ,ma anche a tavola o per un bel panino tramezzino perché il pane è morbido ricorda un poco un panbauletto ma con una crosta croccante da pane poi io adoro semi e granaglie e li spargerei ovunque e così li ho inseriti dentro e fuori se vi sembrano eccessivi e e non riscontrano il vostro  gusto o quello della  famiglia non inseriteli nell'impasto e lasciati solo fuori anche se questa è la particolarità del pane.
Un pane dal sapore leggermente integrale ..."per sbaglio" ...avevo pesato e preparato due ciotole con farine integrali per dei cornetti e bianca per questo pane ...quindi il pane doveva essere bianco ed i cornetti integrali, ma  ho scambiato le ciotole ed il pan è diventato integrale, i cornetti pure perché messa da parte la farina bianca ho miscelato nuovamente le farine e domani qualcosa farò.Vi dicevo che son confusa non a caso...poco importa, l'importante è rilassarci e divertirci in cucina, ottimo anti stress e gran soddisfazione...certo io parlo, parlo, vi racconto come a degli amici e mentre scrivo   gli impasti sono in frigo e domani dopo la maturazione vedremo...eventualmente tasto elimina ed ho fatto quattro chiacchiere immaginarie con voi, se invece mi leggete non sarà stato tempo perso ed ora vi spiego come fare e decidere se la mia colazione sarà dolce con la squisita confettura di ciliegie Agrisicilia o una fetta di prosciutto...o confettura a colazione e spuntino a mezzogiorno...

Instructions

Sciogliere il lievito in 100 g di acqua con lo  sciroppo di malto, versare in planetaria la farina, cominciare ad aggiunger l'acqua restante e facciamo andare con la foglia mescolando.
Inserire  pian piano tutta l'acqua mentre impastiamo ed incordare , aggiungere a filo l'olio ed il sale e continuare ad impastare fino ad ottenere un impasto morbido e vellutato oltre ad essere ben incordato, negli ultimi giri sostituire la foglia inserendo il gancio e versare i semini facendo girare finché non sranno ben inglobati in maniera uniforme nell'impasto.
Togliere l'impasto  dalla planetaria e poggiare in una ciotola rincalzando ed arrotondando da sotto e sigillando   con pellicola fino al raddoppio.
Ci vorranno circa 90 minuti in forno con lucina accesa.
Ovviamente sarà possibile anche preparare l'impasto in serata e dopo aver chiuso l'impasto dopo una puntata di 20 minuti mettere in frigo per uscire la ciottolata l'indomani, far acclimatare prima di procedere alla formatura.
Stendere l'impasto su una spianatoia infarinata facendo un giro di pieghe a portafoglio coprendo a campana per circa 20 minuti, poi  allarghiamo  leggermente ed arrotolare serrando i giri, cioè ripiegando il lato lungo verso l'interno con i polpastrelli spingiamo in sotto in modo che i lembi non si disgiungano da non avere  quegli antiestetici cerchi nella   mollica che  sarà omogenea e ben alveolata.Ora copriamo il filone, se abbiamo un cestino di lievitazione è meglio, dopo aver cosparso con abbondante semola inseriamo coprendo   ed aspettiamo circa 60 minuti in forno con cucina accesa , poi lasciamo il filone scoperto per 15 minuti praticare con un rasoio un 'incisione laterale di circa 1/2 cm ,infornare nella leccarda arroventata a 250° per circa 20 minuti poi proseguire a 220 per altri 10 minuti e qualche minuto con il forno a fessura .
 

Print
Print Friendly, PDF & Email
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *