Pane di semola veloce con lievito di birra

Di tanto in tanto contravvengo alle regole, ma diciamola tutta…non sempre ci sono i tempi, il pensiero, l’organizzazione, la voglia di pianificare ed organizzare sempre tutto, almeno io non sono fatta così e non solo non sono fatta così, ma il fine settimana cavalco l’onda del disimpegno, delle uscite con gli amici, degli impegni improvvisi, seguo mio marito, che mi chiede d’essere accompagnato chissà dove e poco importa  degli impasti che invece gestisco comodamente durante la settimana, ma il fine settimana no, la casa diventa un campo minato. 

Tutti a casa… chi entra, chi esce, arrivano inviti, facciamo  gli inviti  e passiamo questo tempo spensierati!

Di tanto in tanto  ci sono anche i cambi di programma, la pioggia che ci costringe a casa, quel grigiore che ti penetra dentro e ingrigisce anche l’ umore e non mi va neanche di uscire per comprare il pane ed allora improvviso in velocità anche io e così un sabato mattina piovoso, nuvoloso e mogio nasce il mio pane veloce, se avete più tempo potete ridurre la quantità di lievito, renderla minima se impastate la sera e riponete in frigo, ma se sono le 8,30 fate come me, vi assicuro che non siamo morti noi e  che non muore nessuno pur impastando con 10 g di lievito.

Se appartenete alla categoria  del lievito madre sempre e comunque per  ogni impasto, fate finta di non aver visto questo articolo e passate oltre, se invece desiderate un buon pane con la crosta croccante, una mollica soffice e ben alveolata e tanto sapore potete proseguire nella lettura.

Io sono bipartisan e contravvengo alle regole in qualunque senso se mi è congeniale la soluzione del momento e vi scrivo la ricetta  , la verità e la metodicità assoluta non esiste,  mi piace  sempre la comprensione e la flessibilità del momento ed oggi è così 10 g di lievito in 500 g di farina!

Print Recipe
Pane di semola veloce con lievito di birra
Un bel pane di semola saporito e soffice, con una crosta croccante spessa ed una mollica soffice ed alveolata ,il tutto in poche ore e co lievito di birra.L'uso di buona semola renderà il pane più gustoso e profumato, ile giuste pieghe conferiranno una bella alveolatura e la gusta leggerezza.
Tempo di preparazione 15 minuti
Tempo di cottura 40 minuti circa
Tempo Passivo 4 ore circa
Porzioni
1 filone
Ingredienti
  • 500 g di semola
  • 300 g di acqua per autolisi
  • 80 g acqua
  • 10 g di lievito di birra
  • 14 g di sale
Tempo di preparazione 15 minuti
Tempo di cottura 40 minuti circa
Tempo Passivo 4 ore circa
Porzioni
1 filone
Ingredienti
  • 500 g di semola
  • 300 g di acqua per autolisi
  • 80 g acqua
  • 10 g di lievito di birra
  • 14 g di sale
Istruzioni
  1. Prima di cominciare l'impasto vero e proprio inserire la semola nella ciotola della planetaria, versare 300 g di acqua e girare con il gancio solo per far idratare la farina questa pratica si chiama AUTOLISI .Coprire ed attendere un'ora circa , può stare anche di più senza alcuna conseguenza)
  2. Dopo l'autolisi cominciare l'impasto versando pian piano l'acqua rimanente con il lievito sciolto e dopo qualche giro inserire il sale . Impastare con il gancio fino ad ottenere un impasto elastico ,incordato e morbido.A fine impasto far riposare l'impasto 30 minuti poi dare un giro di pieghe in ciotola e ripetere l'operazione ogni 15 minuti per 4 volte .Dopo l'ultima piega attendere circa 30 minuti e formare il filone.
  3. Spostare l'impasto sulla spianatoia spolverata con semola e dare due giri di pieghe a portafoglio successive, coprire a campana e dopo trenta minuti formare il filone.
  4. Allargare a formare un rettangolo con l base lunga verso di voi.Ripiegare gli angoli verso il centro sovrapponendoli poi arrotolare serrando leggermente chiudere la chiusura pizzicando e far lievitare nell'apposita cesta ben spolverata con semola a per circa trenta minuti, coprire con un canovaccio e lasciare in frigo da trenta minuti ad un paio di ore.
  5. Spolverare la pala con semola poggiare il filone con la chiusura sotto lasciare il pane scoperto modo che faccia la "pelle" poi fare dei tagli per facilitare la lievitazione.Porre dei cubetti di ghiaccio in una teglietta sulla base del forno e cuocere 20 minuti a 250° statico, poi 15 minuti a 230, in ultimo 15 minuti a 200° ventilato.
Impasto a mano
  1. Inserire in una ciotola tutta la semola con 300 g di acqua mescolare energicamente per far inumidire tutta l'acqua e lasciare per un'ora . Sciogliere il lievito nella restante acqua e cominciare ad inserire nell'impasto sempre mescolando con un cucchiaio di legno in maniera energica, unire il sale e ribaltare in tutto sulla spianatoia impastando energicamente.
  2. Quando l'impasto sarà levigato ed uniforme, spolverare con semola la spianatoia allargare a formare un rettangolo e dare una piega a portafoglio, poi con l'impasto chiuso dare un'altra piega a portafoglio e far riposare trenta minuti,
  3. Allargare l'impasto ed arrotolare , spolverare un canovaccio con semola sotto e poggiare il filone con la chiusura sotto e chiudere con una leggera tensione.
  4. Spolverare la pala o un semplice tagliere di legno con semola, poggiare il filone con la chiusura sotto lasciare il pane scoperto modo che faccia la "pelle" poi fare un taglio laterale con la lametta o un coltellino ben affilato per facilitare la lievitazione.Porre dei cubetti di ghiaccio in una teglietta sulla base del forno e cuocere 20 minuti a 250° statico, poi 15 minuti a 230, in ultimo 15 minuti a 200° ventilato.

 

Print Friendly, PDF & Email

11 pensieri su “Pane di semola veloce con lievito di birra”

    1. Buongiorno Primavera, scusa se arrivo tardi, ma ho letto solo ora.Ho anche modificato l’articolo con questa spiegazione.Pieghe ogni 15 minuti per 4 volte prima di formare.Spero ti piaccia!

    1. Ilenia vedo solo ora il commento , per le pieghe in ciotola bisogna tendere i bordi verso il centro e poi ribaltare ripetendo l’operazione per 4 volte in tutto.Le pieghe servono a rinforzare la maglia e a dare struttura all’impasto.

  1. Ciao, scusami ma non mi è chiaro un passaggio. Dici di fare le pieghe 4 volte una ogni 15 minuti poi formare il filone. E poi fare altre due pieghe a portafoglio e riformare il filone? Corretto?

    1. Ciao Adrea le prime pieghe sono in ciotola e servono a dare forza al glutine .Le altre sono la Preforma e la forma 🙂sembra complicato ma fa’ si che il pane spinga bene in lievitazione

      1. Grazie! Un’ultimo passaggio non mi è chiaro. Una volta messo in frigo, lo devo mettere direttamente al forno oppure deve nuovamente lievitare una mezz’ora?

Lascia un commento

Vota*

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *