Pandoro gastronomico con bimby e non

Pandoro gastronomico con bimby e non

By 18 dicembre 2016

pandoro-gastronomico20161218_110938verticale bellaVuoi mettere una bella tavola natalizia con questo pandoro gastronomico che porta allegria e fa tanto natale??Moooolto semplice da fare, veramente poco tempo da impiegare  per una preparazione scenografica che lascerà di stucco parenti ed amici!con bimby, senza bimby, alzatevi le maniche e via ad impastare...

Ogni tanto vengo presa da raptus creativi sopratutto se sotto pressione nell'imminenza di una cena, di un pranzo, di un buffet...in queste occasioni mi piace addobbare, rendere la tavola ricca e festosa, stupire un pò gli amici con cose speciali e particolari, poi però mi dicono che è impossibile ricambiare perché non sono all'altezza...tutte scuse!!

il piacere dell'ospitalità non è stupire necessariamente con effetti speciali, ma preparare una tavola con amore e poche cose con cura ed attenzione...una tavola sciatta e disadorna dice tutto....un piatto presentato male depone male...certo non tutti abbiamo la stessa creatività o manualità, ma ormai  i suggerimenti per presentare le cose in un certo modo, non mancano  per chi ha un pizzico di buona volontà tanti suggerimenti dal web inondato da pagine e blog di cucina ed immagini di food  senza  spendere troppi soldi  e troppo tempo , spesso è nelle piccole cose si denota la cura e la ricercatezza e soprattutto il piacere dell'invito.

 

Ingredients

Instructions

intero20161218_111211

 

 

 

 

Stampo da pandoro da 1 KG

 

Inserire nel boccale acqua,latte,lievito e zucchero 30 sec.vel 4.

Aggiungere l'olio 10 sec.vel 2

aggiungere la farina ed il sale 3 minuti vel.spiga

inserire a fiocchetti lo strutto 1 minuto vel.spiga

Raccogliere l'impasto ,mettere in una ciotola capiente, arrotondare e rincalzare l'impasto, sigillare e far lievitare al raddoppio circa 90 minuti.

Una volta raddoppiato poggiare sulla spianatoia leggermente infarinata dare un giro di pieghe del secondo tipo ovvero portare i lembi verso l'interno e lasciare con  chiusura sotto, coprire a campana ,ovvero la ciotola va  coprire l'impasto per 15 minuti.

In questi minuti imburrare  benissimo lo stampo da pandoro in tutte le sue scanalature e poggiare l'impasto con la chiusura sopra, in lievitazione sparirà, ma comunque è la parte che sarà la base del pandoro

.Il peso dell'impasto e di circa 900 g da inserire   tutto nello stampo, in cottura perderà parecchio

.Infornare modalita statica per circa 30 minuti a 175°C  prova stecchino lungo,se lo sfiliamo  asciutto spegnere e tenere il pandoro in forno sul lato girandolo ogni 10 minuti.

Fare raffreddare nello stampo.

Conviene assolutamente prepararlo il giorno prima per evitare che si sbricioli  al taglio .

Tagliare a fette e farcire  come più  piace, io ho parcito con una crema al salmone molto semplice ,ma che piace sempre mascarpone e salmone ed un pizzico di pepe rosa!

In PLANETARIA:

inserire la farina e versare mescolando con la foglia man mano l'acqua ed il latte dove avremo sciolto il lievito e lo zucchero,man mano aumentare la velocità di impasto.

Aggiungere a filo l'olio e con l'ultimo o goccio d'olio il sale, raggiungere l'incordatura.

Ribaltare un paio di volte l'impasto nella ciotola ripulendo le pareti .

Ad impasto  incordato aggiungere a fiocchetti lo strutto facendolo assorbire prima di aggiungere l'altro.

Staccare la foglia inserire il gancio e dare  gli ultimi giri.

Procedere per il resto della preparazione come sopra.

Print
Print Friendly, PDF & Email
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *