Olivette di Sant’Agata dolce tipico Catanese

La maggior parte dei nostri dolci tipici  siciliani sono stati creati  per celebrare degli avvenimenti straordinari di ordine cittadino e religioso e questi dolci di mandorla che oggi vi presento e che si preparano in occasione della festa ,raffigurano delle olivette, nate da un ulivo spontaneo cresciuto dove la Santa che si avviava al martirio si fermò ad allacciare una scarpa.

Storia e leggenda si mescolano,  l’ardore e la devozione per sant’Agata qui in città pervade tutto, tanto da essere la 4 festa al mondo per popolarità e devoti.

Venerata da cattolici e ortodossi, è patrona di Catania. La sua festa, con la spettacolare processione delle reliquie, è stata dichiarata patrimonio mondiale dell’umanità Unesco. Vergine e martire, fu sedotta dal proconsole Quinziano ma lei non cedette. E lui la fece torturare fino a farle strapparle i seni con grosse tenaglie tant’è vero che il dolce per eccellenza che celebra il martirio sono le “minne di Sant’Agata” delle  cassatelle che prendono la forma dei piccoli seni della santa e poi appunto le olivette che segnano la strada del martirio.

I dolci delle ricorrenze per eccellenza sono sempre di ricotta e di mandorle, sono decisamente dolci a tratto stucchevoli con pasta di zucchero e canditi, ma sono molto amati perché qui le tradizioni non conoscono età e dagli anziani ai bambini tutti celebrano le stesse tradizioni ed amano gli stessi dolci e tramandano le nostre consuetudini popolari.

La modernità scompare in occasione della festa ed a Catania indistintamente dal sesso da distinzioni di ordine e grado si è tutti devoti!

Chi segue il mio blog sa  quanto io ami le tradizioni di questa terra, le specialità regionali e di quanto mi piace raccontare delle ricette tipiche proprio perché della ricetta non rimangano gli ingredienti , ma le sensazioni e le suggestioni popolari che sono la ricchezza di questa terra.

Print Recipe
Olivette di Sant'Agata dolci tipici Catanesi
Le Olivette di Sant'Agata sono un dolce tipico Catanese nato per celebrare un episodio miracoloso e leggendario della santa della città. Dove la santa si inginocchio ad allacciare una scarpa nella strada che la portava al martirio nacque un ulivo i cui frutti furono caduti miracolosi e da questo episodio la tradizione di questi piccoli dolci di mandorla verdi come le olive .Un dolce i cui unici ingredienti sono mandorle e zucchero oltre ovviamente ad un poi di colorante alimentare.
Tempo di preparazione 15 minuti
Tempo Passivo 60 minuti
Porzioni
20 olivette
Ingredienti
Tempo di preparazione 15 minuti
Tempo Passivo 60 minuti
Porzioni
20 olivette
Ingredienti
Istruzioni
  1. inserire in un pentolino lo zucchero e farlo sciogliere, prima si cristallizzerà, poi si scioglierà.
  2. Togliere dal fuoco ed unire la farina di mandorle e due gocce di colorante alimentare oltre al pizzico di sale ed al cucchiaio di rum.
  3. Aggiungere un goccio d'acqua se lo ritenete necessario e girare fino ad ottenere un colore uniforme ed un impasto modellabile.
  4. Fare raffreddare un'ora in frigo e poi formare le oliveto rigirandole nello zucchero.

Print Friendly, PDF & Email
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *