Nuvola di Natale

Nuvola di Natale

By 18 Dicembre 2014

Questo dolce è veramente una nuvola, così soffice, ma così soffice che si rimane veramente estasiati all'assaggio..

.l'impasto è un po' pandoro, del resto siamo in periodo, ma di una consistenza diversa e con le gocce di marmellata, ma la prossima volta sarà con crema di pistacchio.

E' veramente un dolce al quale non credo rinunzierò per tutto il resto dell'anno...non si fa festa solo a Natale o no? sulle nostre tavole deve essere sempre festa e non per la varietà o lo spreco, ma per la qualità delle preparazioni e delle materie prime, altrimenti che le facciamo a fare? questo dolce è di una difficoltà media, tanti si avvicinano a queste ricette di lievitati in maniera un po' superficiale o leggendo la ricetta si scoraggiano anticipatamente,ma  in questo caso, abitudine, metodo e buona volontà e qualche conoscenza base sulle farine e la loro forza vi apriranno la strada verso questo magnifico mondo dei lievitati e vi dico cominciate con questo!

Instructions

 

In  planetaria

Ingredienti per stampo da 1 kg

Poolish con lievito di birra  ore 20:00

50 gr di farina W 400

50 gr di acqua

5 gr di lievito di birra

oppure

Poolish con pm

60 gr pm

40 gr acqua

10 gr farina

Preparare il poolish sciogliendo il lievito nell’acqua ed aggiungere la farina.

Mescolare benissimo con una forchetta  e lasciare in frigo in contenitore ermetico.

Biga domenica ore 8:00

50 gr di farina 00

25 gr di acqua

6 gr di lievito di birra

oppure

Biga con pm

45 gr pm

20 gr farina

10 gr acqua

Preparare la biga sciogliendo il lievito nell’acqua e impastare con la farina fino a formare una palla liscia e morbida. Chiudere la palla in un po’ di pellicola alimentare, stringendo bene e senza far entrare aria.

La biga triplicherà in tre ore circa

IMPASTO

unire poolish e biga nella ciotola della planetaria

inserire  le farine setacciate  e aggiungere , l’acqua, lo zucchero, la vaniglia ed i tuorli.

Impastare a media velocità, inserendo poco per volta la panna.

Quando l’impasto sarà incordato, sostituire la frusta K con il gancio e aggiungere poco per volta il burro aspettando l'inserimento di ogni pezzetto prima di inserire l'altro ed a gocce anche la cioccolata bianca fatta sciogliere precedentemente a bagno maria con un cucchiaio di panna e raffreddata.

Quando l’impasto sarà nuovamente incordato, aggiungere il sale e poi la pasta di arancia (solo 20 gr )

Appena l’impasto sarà incordato,cioè tutto aggrappato al gancio,con solo un residuo sul fondo del boccale come una moneta, spegnere l’impastatrice e asciugarlo facendo delle pieghe del secondo tipo (con la spatola portare l'esterno verso l'interno dell'impasto)'nella ciotola stessa.

Spostare l’impasto in una ciotola capiente, infilata in una busta per alimenti e chiusa.

Lasciare lievitare a temperatura ambiente tutto il giorno.

La sera spostare l’impasto in frigo fino al mattino successivo.

Tirare fuori, far acclimatare a temperatura ambiente.

Fare le pieghe 2 e pirlare.

Mettere l’impasto nello stampo imburrato benissimo e mettere a lievitare in una busta per alimenti chiusa ad una temperatura non superiore ai (NO INFARINATO) a 26°.

Cottura

Cuocere a 160° per circa 40 minuti. Fare la prova stecchino sul lato della cupola. Lasciare raffreddare per almeno 8 ore nello stampo.

 

Provato senza riposo in frigo ed è comunque buono

Print
Print Friendly, PDF & Email
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *