Naked per un compleanno con crema stabilizzata per farciture sicure

Naked per un compleanno

By 2 Dicembre 2016

Un altro compleanno e se mi dicono" fai tu" e a dirlo è  un 'amica io la torta la preparo proprio come piace a me senza dubbio!

20161130_144003particolarebellaamo le Naked ovvero le torte nude,amo in genere le cose essenziali,semplici con i particolari che le rendono raffinate ed eleganti .Questa torta che chiamerò Nicoletta per distinguerla dalle altre simili è composta da tre strati di Pan di Spagna ,una crema alla panna ,bagna al limoncello e fragoline di bosco tra gli strati di crema e come piccola guarnizione perchè fanno capolino tra un tralcio di gelsomino innevato in modo da unire il profumo e la suggestione  della primavera e la magia di un paesaggio invernale .

Ingredients

Instructions

PAN DI SPAGNA:

Prima di comiciare la preparazione accendere il forno a 180° modalità statica ,questo per trovarlo immediatamente pronto quando sarà pronto ed in teglia perchè essendo il pan di spagna un composto "arioso"dove la montata che si riempie di aria che conferirà sofficità e l'altezza al dolce, non dobbiamo perdere nell'attesa neanche una molecola di gas per un ottimo risultato.

In una planetaria o con le fruste elettriche montare le uova intere con lo zucchero  per almeno 15 minuti se necessario anche 20.

Il composto deve diventare soffice ,gonfio e spumoso.

Aggiungere poi la farina setacciata  piano piano con la frusta a mano con movimenti leggeri dal basso verso l’alto per non fare smontare il composto!

Imburrare ed infarinare la teglia prima di cominciare in modo che dopo aver amalgamato il tutto, il passaggio in forno sia immediato per evitare di sgonfiare l’impasto e tutta l’aria incorporata.

Versare in teglia da 24 cm. Per 30 - 35 minuti circa, una volta spento il forno aspettare qualche minuto a forno spento e togliere il pan di spagna dalla teglia quando sarà freddo.(Ricetta del Pan di spagna di Adriano Continisio dal blog Profumo di lievito)

CREMA ALLA PANNA STABILIZZATA per farciture a più piani

per questa rema son parita dalla crema alla panna di Paoletta http://aniceecannella.blogspot.it/2008/04/la-mia-crema-pasticcera-alla-panna.html

Inserire in un pentolino il latte, la panna e il baccello di vaniglia aperto e portare quasi a bollore.

Nel frattempo in un altro pentolino sbattere bene le uova con lo zucchero e il pizzico di sale. Aggiungere la farina o frumina setacciata e mescolare ancora un po', poi aggiungere il latte tutto di un colpo versandolo da un passino a maglie fitte.

Mettere a fuoco bassissimo mescolando sempre con una frusta a mano. Spegnere quando la crema si è addensata bene.Inserire dei pezzetti di buccia di limone da togliere dopo 10 minuti .Prelevare un mestolo di crema e versare in una tazza .Ammollare i 12 g di fogli di gelatina, dopo 10 minuti strizzare bene e inserire nella tazza con la crema calda,ma non bollente e girare fino a sciogliere la gelatina.Se la crema è bollente ,la gelatina nella crema diventerà tutta grumi,quindi assiuratevi di questo.versare questa tazza nel recipiente che contiene la crema,girare bene per far amalgamare il tutto e fate raffreddare .

BAGNA AL LIMONE

Portare ad ebollizione l'acqua con lo zucchero,le bucce di limone ,la vaniglia ,spegnere,far intiepidire e inserire il limoncello.

Tagliare il pan di spagna ,che è preferibile fare il giorno prima,in tre strati,pggiare la base sulla tortiera dove l serviremo bagnare con uno spruzzino in modo che si diffonda in modo omogeneo,spalmare la crema ben fredda e mettiamo su le fragoline.Poggiamo l'altro strato ripetendo l'identica modalità,poggiare l'ultimo strato e decorare con foglie,rametti di gelsomino,vischio e quant'altro e fragoline di bosco,spolverare con zucchero a velo.

Print
Print Friendly, PDF & Email
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *