Muffolette palermitane con panelle

Muffolette palermitane

By 5 Giugno 2015

Le "muffolette",questi panini che vedete nelle mie foto, bei panini tondi tondi e cicciotti ,sono  panini soffici della tradizione Palermitana, in pratica i predecessori degli ormai classici panini per hamburger

Sono panini "antichi" della tradizione  e  si vendono comunemente in tutti i panifici palermitani, originariamente venivano preparati per la festa del " Novembre che commemora i defunti e  rappresentano per la città la colazione tipica e, non scandalizzatevi, vengono imbottiti i di "meusa"ovvero milza o panelle o crocchè per i palati più raffinati....io son Catanese ed imbottirei con melanzane fritte, ma oggi con deliziose panelle che ho il piacere di farvi conoscere.

 

Ingredients

Instructions

Per l’impasto sarebbe ideale l’utilizzo di una planetaria con il  gancio, ma se non la possedete procedete manualmente in maniera classica con farina a fontana ed inserimento di tutti gli ingredienti .
Inserire  nella planetaria le farine  setacciate e il malto, il lievito sbriciolato ed il miele.

Azionare la planetaria e aggiungere tutta l’acqua.

Appena l’impasto sarà incordato, cioè avrà formato la maglia glutinica, aggiungere il sale e poi  l’olio poco per volta fino a completo assorbimento.

A seconda delle farine potrà volerci un pò più di acqua io ad esempio ne ho dovuta aggiungere nella misura di 40 gr in più...l'impasto deve presentarsi liscio e soffice .

Prelevare  l’impasto dalla planetaria avendo cura di spolverare le mani e il piano di lavoro con un po’ di farina per rifinire l'impasto, poggiare in ciotola rincalzare  ed arrotondare far lievitare per due ore circa con pellicola.

Al raddoppio  porzionare  in pagnottelle da 80 g ben parlate  e far nuovamente a lievitare in teglia su carta forno per circa 45 minuti, poi spennellare con albume battuto e cospargere di semini.

Infornare a 180°C  forno caldo per circa 25 minuti, sfornarle  dorate non oltre per non pregiudicare la sofficità!

PANELLE:

Versare  nell'acqua che bolle la farina di ceci, il sale, qualche seme di finocchietto, la menta e girare per addensare, si formerà una sorta di polentina,  dal momento che addensa prolungare la cottura per circa 5 minuti.

Fare intiepidire e versare la polenta tra due fogli di carta forno oleati e stendere con il matterello a circa 8 mm.

Fare raffreddare ed indurire prima di  tagliare dei rettangoli lasciando  all'aria coprendo  con un telo traspirante per qualche ora .

Friggere in olio d'arachidi bollente .

Far scolare l'eccesso di olio su carta assorbente, farcire i panini con le panelle calde.

Con questa dose potrete sfamare un reggimento, si può dimezzare dose, o cosa buona e giust,a surgelare le panelle ben distese e poi quando  saranno congelate basterà conservare in congelatore in una busta per alimenti e prelevare al bisogno.

Print
Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Vota*

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *