Maritozzi all’arancia con bimby

Questo stare perennemente a casa mi costringe a cucinare, a preparare, di conseguenza a scrivere e ad aggiornare il mio blog.

Un colpo di bacchetta magica ed i maritozzi all’arancia proposti nel lontano 2016 ritornano con un pò di lifting, del resto si usa così non  mostrare gli anni che passano con trucco e belletto…in realtà con nuove consapevolezze, un occhio critico maggiore, un senso estetico diverso in un mondo dove l’apparire è tutto.

Poco importa se una ricetta fa veramente pena, basta una bella inquadratura e viene sbolognata sul web come la RICETTONA e piovono migliaia di like ed io mossa dalla curiosità ci provo…avrò poca esperienza? non sarò stata brava nell’esecuzione? chissà …solo che a tavola tra parenti ed amici è stata bocciata in maniera definitiva ed io consapevole da subito della pessima riuscita l’ho voluta proporre  comunque per capire se qualcuno su 8 commensali l’avrebbe salvata …niente e nessuno!

Quello che ho capito da tempo è che la notorietà di da licenza di proporre anche cose oscene , ma ben fotografate, ed essere osannati in quell’inavvicinabile olimpo fatto di scambi like, di un cerimoniale di corte artefatto e finto, dove mettere i like diventa obbligatorio per ESSERCI e far vedere il tuo nome .

A tutto questo da sempre ho detto no, se un dolce non mi piace le foto sono belle , ma io le scarico nel cestino ed il dolce nell’umido.

Con questo spirito, delusa da un paio di ricette famose guardo indietro, ripercorro i miei passi, non propongo dolci dell’ epifania perchè non sono per niente nello spirito del festeggiamento, non ho invitati e non sono invitata, mi limito a preparare una ricetta di anni fa, degli esordi che ho sempre ricordato per l’estrema morbidezza ed il sapore dolce ed aromatico ed allora balzo indietro nel tempo e torno da voi con questa proposta che credetemi nella loro semplicità è di una bontà disarmante.

Poi panna montata , la mia infantile ed immancabile spolverata di zucchero a velo e presento anzi ri presento a voi i miei piccoli maritozzi all’arancia da preparare con bimby o in planetaria.

Vi ricorderete di taggarmi con le mie preparazioni?

Print Recipe
Maritozzi all'arancia con bimby
Soffici maritozzi al gusto ed al profumo persistente di arancia. Per me gli agrumi dovrebbero essere un ingrediente principale e basilare dei lievitati dolci e quando in inverno sono freschi e frizzanti donano un'aroma incredibile anche al più innocuo dei nostri dolci. Da preparare con bimby, come questi, o in planetaria sono semplicissimi da preparare .
Tempo di preparazione 10 minuti
Tempo di cottura 13 minuti
Tempo Passivo 4 ore
Porzioni
Ingredienti
  • 300 g di farina 0
  • 250 g di farina 00
  • 12 g di lievito di birra
  • 2 di uova intere
  • 100 g di zucchero
  • 100 g di latte intero
  • 80 g di acqua
  • 50 g di burro a pezzetti
  • 1 tappino di cointreau
  • 1 di arancia fresca grattugiata
  • 8 g di sale
  • 1 cucchiaino di vaniglia
  • qb di acqua e zucchero pari peso
Tempo di preparazione 10 minuti
Tempo di cottura 13 minuti
Tempo Passivo 4 ore
Porzioni
Ingredienti
  • 300 g di farina 0
  • 250 g di farina 00
  • 12 g di lievito di birra
  • 2 di uova intere
  • 100 g di zucchero
  • 100 g di latte intero
  • 80 g di acqua
  • 50 g di burro a pezzetti
  • 1 tappino di cointreau
  • 1 di arancia fresca grattugiata
  • 8 g di sale
  • 1 cucchiaino di vaniglia
  • qb di acqua e zucchero pari peso
Istruzioni
Procedimento maritozzi con bimby
  1. -Inserire nel boccale freddo di frigo latte, acqua e lievito 1 Min e 1/2 37° Vel 2 -Inserire dal foro con le lame in movimento vel.spiga le farine dove avremo grattugiato la buccia d'arancia , le uova, lo zucchero,la buccia d'arancia grattugiata...il tutto per 4 minuti vel spiga
  2. Inserire il burro morbido a fiocchetti facendolo assorbire prima di inserire il successivo fiocchetto, inserire con il burro il sale ed in ultimo il cucchiaino di cointreau e la vaniglia. L'impasto deve presentarsi liscio, ben incordato ed al centro del boccale aggrappato alle lame.
  3. Rifinire il panetto con qualche piega , far lievitare per due ore a 26° Al raddoppio versare in spianatoia leggermente infarinata e con bilancia alla mano ricavare tanti pezzetti da 40 gr creare delle palline che faremo di nuovo a lievitare per circa 40 minuti. Accendere il forno statico a 180° C e cuocere per ca 15/18 minuti al massimo. Appena pronte e calde spennellare con acqua e zucchero portati a bollore Farcire in seguito con crema e panna fresca avendo prima tagliato e scavato la brioche al centro.
Procedimento maritozzi in planetaria
  1. Versare nella ciotola della planetaria il latte e l'acqua e scioglierei il lievito, aggiungere a cucchiaiate le farine setacciate dove avremo grattugiatao la buccia dell'arancia , impastare con la foglia fino a quando l'impasto comincia ad incordare. Aggiungere un uovo e contemporaneamente la metà dello zucchero, ad assorbimento aggiungere l'altro uovo, lo zucchero rimanente e il sale. Impastare fino ad incordatura, aggiungere il burro morbido a pezzetti, facendo assorbire il precedente prima di aggiungere il successivo
  2. Riportare ad incordatura e aggiungere il Cointreau a filo, poco per volta. Quando l'impasto si presenta liscio e ben incordato, rincalzare da sotto creando una sfera e poggiare in ciotola a lievitare per circa due ore a 26 °
  3. Al raddoppio poggiare l'impasto su spianatoia leggermente infarinata, staccare dei pezzetti di 40 g ognuno, fare delle palline, disporre su teglia con carta forno e far a lievitare, coperti, per circa 40 minuti. Infornare a 180°C per 15/20 minuti. Appena sfornate, ancora calde, spennellare con acqua e zucchero portati a bollore.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *