Le "Paposce " di Marica

Le Paposce di Marica

By 27 Luglio 2016

Come non innamorarsi ...o ingolosirsi....a prima vista? il confine è labile,incontro con lo sguardo una bella foto ed è amore ...ed è gola....sento un profumo intenso di pane buono nell'aria e mi inebrio ,formo quei pani che diverranno leggeri e croccanti e li maneggio con cura ,con amore,li guardo sapendo cosa diventeranno ed è amore....labile confine...terreno di sensi e di emozioni...il piacere della tua creatura che prende forma e sostanza, per quanto pane è pur sempre amore, ...e se la ricetta è di una tua amica del cuore e sai che dalle sue abili mani vengono fuori sempre meraviglie ,l'attesa è maggiore ...e queste Paposce Vichesi si chiamano così nella sua bellissima terra d'origine la Puglia,qui le facciamo anche ,ma le chiamiamo schiacciatelle,ma a me  piace proprio il termine " paposce" che  ti riempie la bocca e non solo in senso figurato e mi piacciono loro,mi piace la ricetta facile facile,mi piacciono ancor di più perchè me le ha fatte conoscere Marica!

Ingredients

Instructions

Preparare il lievitino e attendere il raddoppio;
gli ingredienti del lievitino sono a parte .
intanto mettere in autolisi le farine miscelate con 400 g di acqua.
Quando il lievitino è pronto versarlo sulla massa autolitica, iniziare ad impastare e gradualmente aggiungere la rimanente acqua (100 g), con l'ultimo inserimento di acqua mettere anche il sale. Compattare l'impasto e aggiungere l'olio a filo. Impastare fino ad incordatura ( 15/20 min. )
Arrotondare e lasciar riposare a campana per 15 min.
Fare un giro di pieghe a tre e dopo 30 min. mettere in ciotola coperta e far lievitare in luogo tiepido.
Al raddoppio versare l'impasto sulla spianatoia cosparsa di semola e dividere in pezzi da 200 g, allungarli prendendo l'impasto da sotto e accendere il forno a 250 gradi.
Quando la temperatura sarà raggiunta infornare (possibilmente su pietra refrattaria) e cuocere per 15 minuti
CON PASTA MADRE:
200 g Semola Rim.
600 g farina 0 per pizza ( 280/300 W )
150 g PM rinfrescata e matura
500 acqua
2 cucchiai olio
15 g sale
Mettere in autolisi le farine miscelate con 400 g di acqua e lasciar riposare coperto per 30 minuti ( anche più se fa comodo).
Trascorso questo tempo, Sciogliere la PM nella restante acqua e aggiungerla alla massa autolitica, iniziare ad impastare e quando è completamente amalgamato aggiungere anche il sale. Compattare l'impasto e aggiungere l'olio a filo. Impastare fino ad incordatura.
Arrotondare e lasciar riposare a campana per 15 min.
Fare un giro di pieghe a tre e dopo 30 min. mettere in ciotola coperta e far lievitare in luogo tiepido.
Al raddoppio versare l'impasto sulla spianatoia cosparsa di semola e dividere in pezzi da 200 g, allungarli prendendo l'impasto da sotto e accendere il forno a 250 gradi.
Quando la temperatura sarà raggiunta infornare (possibilmente su pietra refrattaria) e cuocere per 15 minuti.

Print
Print Friendly, PDF & Email
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *