Le mie fette semintegrali

Le mie fette semiintegrali

By 21 Marzo 2017

logo_agrisicilia-150x1172
Le mie fette semi integrali leggerissime e gustose, senza zucchero e pochi grassi, l'ideale per chi vuole a colazione una fetta dietetica ,ma che sia buona perchè non dobbiamo intristirci nei periodi di "magra" e quindi due fette ed un velo di marmellata tutta frutta ai mandarini o alle pesche Agrisicilia e cominciamo la giornata con energia ,senza grassi e con un gran sorriso!

la mia scelta del "senza zucchero" è assolutamente personale in ricetta indicherò una quantità di miele per rimanere sul naturale che non guasta, inoltre il malto d'orzo in sciroppo conferirà quel gusto leggermente dolciastro tipico delle fette biscottate, ecco a questo non potete rinunciare!

Ormai il malto d'orzo è reperibile quasi ovunque nei supermercati nel reparto bio ed in tutti i negozi bio ed anche parafarmacie ,quindi niente scuse .

Io senza miele perchè intendo accompagnare anche le insalate e farne crostini per le mie verdure o con un velo di formaggio e son rimasta sul neutro,ma voi che potete ....

Ingredients

Instructions

Inserire in planetaria il latte, l'acqua, il malto d'orzo ed il lievito e mescolare con la foglia.

Miscelare e setacciare le farine con i malto diastatico, se non lo avete omettere ;

unire in planetaria le farine ai liquidi e mescolando brevemente unire l'uovo sempre girando con la foglia ,successivamente il miele, quando sarò ben assorbito e l'impasto aggrappato alla foglia unire a filo l'olio di semi  ed in ultimo il sale incordando.

L'impasto incorderà immediatamente, ma proseguite con la foglia, dall'ultimo inserimento 5 minuti poi passare al gancio per circa 3 minuti

.L'impasto deve aggrapparsi al gancio.

Staccare l'impasto, poggiare in ciotola rincalzando da sotto a formare una bella sfera.

Sigillare con pellicola far lievitare in forno con lucina accesa per due ore.

Ribaltare in spianatoia, non ci sarà bisogno di farina, allargare leggermente l'impasto a formare un rettangolo arrotolare dalla parte lunga  e poggiare in teglia da plum cake 30 x 10 e far lievitare ancora sempre con pellicola fino a che il bauletto sporge leggermente ai bordi.

Pennellare con latte

Infornare a 200°C forno caldo statico per 35 minuti, sfornando dopo qualche minuto, togliere dallo stampo per evitare che inumidisca e poggiare su una gratella e far raffreddare anche per una notte.

Affettare con precisione con un coltello elettrico e tostare in forno ventilato a 140° C per circa 20 minuti,poi abbassare a 120° e continuare con forno a fessura.

Le fette devono essere veramente secche e ben tostate per conservarsi a lungo sempre croccanti, quindi controllare ed eventualmente prolungare i tempi di qualche minuto se necessario con modalità a fessura, ovvero trattenere lo sportello del forno con il manico di un cucchiaio di legno .

Fredde le potrete conservare in scatola di latta assicurandovi una colazione buona e genuina per almeno due  settimane ed anche più1

Se la ricetta vi è piaciuta, lasciate un like su questo articolo e se le preparate una foto sulla mia pagina e con un like rimarrete sempre aggiornati sulle novità

https://www.facebook.com/dolcimerendeedintorni/

Print
Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Vota*

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *