La focaccia di Recco ritorna

Ormai al super acquisto in maniera ossessiva/ compulsiva a prescindere da ciò che riuscirò a preparare!

Non sono un’amante dei formaggi, chiedo venia, ma ormai vedo/penso “certosa” ed immagino la focaccia di Ricco.

Non penso mai alla certosa come formaggio spalmabile   o da degustare, la vedo solo trasformarsi nell’immaginazione nel fumante ripieno della  focaccia di Recco.

Certo mi perdonino i liguri veraci perché non sarà perfetta, con la mia ricetta non vorrei scatenare il putiferio, come sempre succede quando si parla di preparazioni assolutamente tipiche o da disciplinare, ma io mi arrangio così e la trovo squisita.

La  ricetta l’ho avuta da un genovese quindi prendetevela con lui, non con me povera esecutrice profana in materia, eppure qualche anno fa ho assaggiato questa focaccia appunto a Genova non ricordo dove, non so se fosse la più buona della città, fu solo un assaggio curioso che mi ha però conquistato al primo morso e da quel momento  ho dato il via alle prove!

Unica pecca a mio dire in questa è che andava stesa più sottile per diventare anche più friabile, ma essendo in due ho fatto giusto una tegliette per non disperdere il condimento ed è avanzato un sacco di impasto, altro errore è stato ripiegare i bordi che invece vanno tagliati con il matterello, ma il video l’ho visto dopo…ve lo postohttps://www.youtube.com/watch?v=2GWpkNnuNXg così che nulla sfugga!

Io la trovo squisita, aspetto una vostra opinione…super facile da fare in 5 minuti si impasta ,rigorosamente senza lievito ,un pò di ottima certosa e la focaccia è pronta!

Dite la vostra che ho detto la mia!

Print Recipe
La focaccia di Recco ritorna
Un'altra ricetta della focaccia di Recco, ricetta dettata un giorno a mare durante una navigazione da un amico genovese.Sapendo della mia passione per la cucina pensava di cogliermi impreparata, ma io già della focaccia e del suo disciplinare sapevo tutto, ho preso comunque appunti, ma le onde e la nausea non hanno concentrato il mio pensiero tanto' è che avevo rimosso il ricordo.Poi telefonata di saluti e mi chiede della focaccia...colta in fallo, bleffo e rimedio ed oggi posto la focaccia come la prepara Carolina a casa sua ed oggi io a casa mia.
Tempo di preparazione 10 minuti
Tempo di cottura 20 minuti
Tempo Passivo 30 minuti
Porzioni
teglia da 28
Ingredienti
Procedimento
  • 200 g di farina 00
  • 5 g di sale
  • 120 g di acqua
  • 20 g di olio EVO
  • 1/2 cucchiaino cucchiaini di zucchero
Farcia
  • 200 g di certosa (formaggio morbido)
Tempo di preparazione 10 minuti
Tempo di cottura 20 minuti
Tempo Passivo 30 minuti
Porzioni
teglia da 28
Ingredienti
Procedimento
  • 200 g di farina 00
  • 5 g di sale
  • 120 g di acqua
  • 20 g di olio EVO
  • 1/2 cucchiaino cucchiaini di zucchero
Farcia
  • 200 g di certosa (formaggio morbido)
Istruzioni
  1. Versare a conca la farina , aggiungere al centro l'olio ed il sale e cominciare ad inumidire la farina con l'olio, aggiungere molto gratamente l'acqua fino a che non viene assorbita.
  2. Avendo formato un piccola panetto comincio a tirare, allargare, allungare sul tavolo, sbattendo anche sul piano ripetutamente fino ad ottenere un impasto leggermente elastico e tenace.
  3. Far riposare l'impasto tra due piatti, dividere a metà prima di formare
  4. Allargare con le mani o matterello l'impasto in modo circolare. L'impasto è assolutamente estensibile e morbido, deve diventare un velo.
  5. Ungere la teglia e poggiare la prima sfoglia, distribuire la certosa a pezzetti e coprire con l'atra metà allargata allo stesso modo e poi praticare dei piccoli strappi sulla sfoglia.
  6. Ungere di olio con un pennello ed infornare a 200° per 10 12 minuti
  7. servire calda!

 

Print Friendly, PDF & Email
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *