La focaccia di Nino con bimby rivisitata

E che vi devo dire? l’ho snobbata per anni, non ho mai neanche letto la ricetta, l’idea della patata cruda e di questo impasto così veloce mi hanno sempre lasciata perplessa amando gli impasti a lunga lievitazioni, curati, coccolati, ma oggi in preda alla disperazione su come intrattenere anche se per poco tempo il mio nipotino, mi sono inventata “facciamo la pizza per mamma e papà” sicura di fare breccia nel suo cuore.

Lui ama impastare, stendere con il matterello, cucinare nella sua cucina, e quando lo coinvolgo è felice di aiutare nonna nonnina e focaccia sia si, ma quale?ed è venuta in mente questa facile e veloce che avevo sbirciato l’altro giorno e visto che non c’era in gioco la cena, ne inviti,ne un impegno particolare,  ma doveva essere solo un passatempo ho pensato di provare proprio questa che invece si è rivelata, con qualche piccola rivisitazione ,a dir poco perfetta e  non per essere di bocca buona o per volersi accontentare…proprio buona!

la farina è diventata una O con semola per dare maggiore croccantezza, la patata l’ho resa cremosa dopo aver visto il risultato da indicazioni di altre ricette per cui temevo di trovare grumi in bocca, il lievito dimezzato, il sale aumentato, qualche piega ,insomma niente di sostanziale nel procedimento, ma piccoli accorgimenti che l’hanno resa un pò più focaccia ed un pò più simile alle cose che mi piace fare.

Morale…è diventata la cena, la mortadella l’ho comprata in mattinata,  concludere la serata dopo una giornata a dir poco  movimentata ,con un bel pezzo di focaccia e senza cucinare è ideale, basterà una riscaldatina per una cena perfetta e golosa.Volete provarci? l’ avete già provata o personalizzata ?

il bimby è sempre un alleato incredibile in cucina, l’importante è saperne fare buon uso e personalizzare le ricette con la propria esperienza e fantasia per avere risultati straordinari per velocità…e senza sporcare, il che ogni tanto non guasta, stasera già bastano già i giocattoli da raccogliere, le molliche da aspirare, le manine sporche da far sparire dai vetri…ma la pizza sarà particolarmente buona perchè preparata con lui!

Print Recipe
La focaccia di Nino con bimby rivisitata
La famosa focaccia di Nino con il bimby è approdata anche nel mio blog leggermente rivisitata e corretta secondo il mio stile minimo. Con patata cruda ed in soli 8 minuti l'impasto della focaccia è pronto, poi una breve lievitazione, qualche piega e la focaccia leggera, ben alveolata e soffice con una base croccante è è pronta per essere portata in tavola con immenso mio stupore!
Tempo di preparazione 8 minuti
Tempo di cottura 20 minuti
Tempo Passivo 2 ore circa
Porzioni
2 teglie da 26 cm
Tempo di preparazione 8 minuti
Tempo di cottura 20 minuti
Tempo Passivo 2 ore circa
Porzioni
2 teglie da 26 cm
Istruzioni
  1. Lavare, pelare e tagliare a pezzi una patata di media grandezza. Inserire nel boccale del bimby la patata ed azionare le lame per 20 sec. vel turbo.Raccogliere la patata con la spatola e portare sul fondo e ripetere 20 sec vel 10. Aggiungere 50 g dell'acqua del totale con il lievito e lo zucchero ed azionare le lame per 30 sec vel.8.Si deve formare una crema solo leggermente granulosa.
  2. Inserire le fare e l'acqua 3 minuti vel spiga, aggiungere il sale e proseguire per 3 moin a vel 6.
  3. Spegnere e far lievitare nel bimby finche l'impasto non fuoriuscirà leggermente dal foro.
  4. Spolverare una spianatoia con abbondante semola e versare l'impasto che è molto molle ed informe e dare due giri di pieghe consecutive con la spatola e dopo 15 minuti, ripetere le pieghe.
  5. Dopo 15 minuti spezzare l'impasto in due , ungere abbondantemente le teglie e poggiare l'impasto allargando con i polpastrelli senza sgonfiare l'impasto.
  6. Portare il forno alla temperatura di 250° ventilato ed infornare nella scanalatura più bassa.
  7. Otterrete una focaccia lieve e leggera con una base croccante e perfetta da consumare così o farcita con mortadella come si usa a NBari.

 

Print Friendly, PDF & Email
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

2 Responses to La focaccia di Nino con bimby rivisitata

  1. LAURA TAMBONE

    L’aspetto è bellissimo, dai soliti leoni di tastiera è stata demonizzata tante volte a causa della patata cruda che mia madre usava se andava di corsa altrimenti la faceva bollire, il risultato è lo stesso.
    Io uso lo stesso sistema e mi viene benissimo, complimenti per le tue ricette, sono Laura e sono pugliese della provincia di Bari (di focacce “baresi” ne so qualcosa). Un saluto.

  2. dolcimerendeedintorni

    Grazie Laura, si purtroppo in tanti sentono il bisogno d’essere sprezzanti nei confronti di ciò che non si conosce o approva, quando basterebbe solo leggere ed andare oltre…ma così è fatto il web.Io per prima per tanto tanto tempo non l’ho degnata , ma mai commentato in nessun modo.Ieri invece con delle modifiche ho voluto provare ed è stata una piacevolissima sorpresa, perchè…sono Barese anche io!Bari città e tutta da generazioni e generazioni, quindi sono cresciuta a focaccia!ora trapiantata in sicilia non perdo le tradizioni anche per far riassaporare ai miei genitori certi gusti.Grazie per le tue parole!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *