Kranz

Kranz

By 11 Aprile 2017

alto

Si dice Kranz  e si pensa ad  un tipico dolce austriaco a base di pasta sfoglia e pasta brioche arrotolate tra di loro e tra questi due golosi strati tradizionalmente confettura di pesche, uvetta e qualche candito d'arancia e sopra fettine di mandorle.

In realtà il nostro Kranz non è ne chiamato così ne in Austria ne in Germania e non esiste neanche un dolce con questa tipica forma che gli è stata affibiata  ...qualcosa di simile, ma a forma di girlanda e con tutt'altro tipo di impasto richiama questo dolce nel nome...infatti"Der Kranz" in tedesco significa "corona", ma  viene appunto preparato con uno stampo a corona circolare , dal quale si ricava una ciambella di strati di pasta biscotto o comunque una pasta montata, alternata ad altrettanti strati di farcitura di crema al burro con tante interessanti varianti e  può diventare marmellata di frutti rossi o ciliegie, oppure avere aggiunti mandorle a scaglie o in granella.

Ma ...ma...per noi il Kranz esiste così come ve lo mostro e propongo e  piace tanto!

lo vediamo occhieggiare in ogni bar e pasticceria e lo vogliamo preparare anche  a casa evitando qualche complicazione e lungaggine se siete d'accordo!!

per questa volta senza strapazzarci troppo useremo pasta sfoglia pronta, credetemi in certe circostanze onorevolissima e pratica  e facilitiamo un pò le operazioni...primo piano kranzalto tazzina rosa

Ingredients

Instructions

confetturaformaturateglia cruditeglia cotti

IN PLANETARIA :

Inserire nella ciotola il latte, il lievito e lo zucchero mescolando con la foglia

Unire man mano girando con la foglia la farina, inserire successivamente l'uovo ed il sale, grattugiare le zeste di un 'arancia o un cucchiaino di pasta d'arancia homemade https://www.dolcimerendeedintorni.it/wordpress/pasta-dagrumi-di-montersino/ed incordare.

Con l'impasto ben incordato ed aggrappato alla foglia inserire il burro morbido, ma non a pomata, il burro scenderà a  fiocchetti e faremo  assorbire prima del successivo inserimento, incordare ,inserire  in ultimo il cucchiaino di vaniglia e chiudere l'impasto.

Prelevare l'impasto dal boccale e rifinire in spianatoia leggermente spolverata di farina .

Inserire  in una ciotola , sigillare e far lievitare per due ore circa a 26°C.

Per una migliore resa dell'impasto a livello di aroma, durata e sapore è preferibile impastare la sera e dopo 20  minuti porre l'impasto in una ciotola ben sigillata in frigo. L'indomani togliere dal frigo,far acclimatare, lievitare e procedere con la formatura.

 

 

CON IL BIMBY:

Inserire nel boccale burro, latte lievito e zucchero 2 minuti 37° vel.3

Aggiungere  l’uovo e la farina 2 minuti vel. spiga,unire nel frattempo il sale e gli aromi

Prelevare l'impasto dal boccale e rifinire in spianatoia leggermente spolverata di farina .inserire  in una ciotola , sigillare e far lievitare per due ore circa a 26°C.

Per una migliore resa dell'impasto a livello di aroma,durata e sapore è preferibile impastare la sera e dopo 20  minuti porre l'impasto in una ciotola ben sigillata in frigo.L'indomani togliere dal frigo,far acclimatare,lievitare e procedere con la formatura.

FORMATURA:

 

 

Al raddoppio dividere l'impasto in due parti e stendere delle stesse dimensioni del rotolo di pasta sfoglia rettengolare che avremo acquistato e lasciato a temperatura ambiente per circa 15 minuti.

La pasta sfoglia fredda di frigo si spezza anche solo nell'allargarla.

Stendere sulla pasta brioche un velo di confettura di pesche e l'uvetta ammollata in acqua e rum ben scolata ed asciutta e una manciata di canditi d'arancia , poggiare sopra il rotolo di sfoglia pigiando dolcemente in modo che aderiscano.

Porre il rettangolo in verticale davanti a voi e tagliare con una lama lunga i tre parti uguali in orrizontale poi tagliare in quattro parti in verticale così avremo dei rettangolini tutti uguali.

Prenderne uno per volta dare un taglietto piccolo di un cm sopra e sotto ai lati poi attorcigliare due volte e poggiare in teglia su carta forno.In teglia da forno ne entreranno 12 coprire con pellicola e far lievitare un'ora circa poi spennellare con tuorlo e latte pari peso e cospargere di lamelle di mandorle e zucchero di canna.

Infornare a 180°C  statico a temperatura circa 30 minuti.

Sfornare le brioche chiare e dorate senza far seccare in cottura ,quindi dopo i 20 minuti non perdetele di vista!

Print
Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Vota*

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *