I tozzetti di Giò con bimby e non

I tozzetti di Giò

By 18 Dicembre 2016

Le mie amiche...belle ,sincere, insostituibili, tante conosciute grazie ai gruppi di cucina e con loro condividiamo tutto dagli insuccessi ai trionfi, scambiamo consigli, suggerimenti, ci teniamo compagnia raccontandoci di impasti ed affini in ogni ora del giorno e della notte fra risate, pettegolezzi, dispiaceri e gioie della vita ...amiche sempre ricche di idee e di entusiasmi e di ricette familiari che ci piace condividere ed apprezzare e questa è proprio una ricetta di famiglia di Giovanna Medici in arte Giò 🙂 donna allegra, solare e tanto tanto brava ...

Oggi ho preparato i suoi tozzetti, già una volta li avevo preparati e bruciati SIGH oggi sono perfetti, belli, dorati, croccanti senza essere duri ,sentore di arancia ,limone e la bontà e croccantezza delle mandorle...a me è scappata anche qualche nocciola ,la prossima faccio cadere anche qualche pistacchio.

Ho cominciato l'assaggio al taglio mangiando i "culetti"dei filoni si può dire? ma perchè voi come li chiamate ...finali??

oddio non si può sentire...chiamiamoli culetti! quindi ho cominciato con quelli, poi ho tostato e continuato  a sgranocchiare ...poi mi son chiesta perchè regalarli , son così buoni ...poi per dignità ho imbustato ormai erano promessi, stasera si rifanno!!!

Bisogna preparali per capire e vi lascio la sua ricetta perchè anche voi possiate godere di tale meraviglia.

 

 

Instructions

fettePreparare la frolla in planetaria con foglia o nel bimby inserendo tutti gli ingredienti ,con il bimby 2 minuti vel.spiga ,stessa cosa a mano.

Dopo aver amalgamato ed impastato formare un panetto rettangolare e far riposare in frigo almeno trenta minuti

.Stendere su carta forno leggermente spolverata di farina con il mattarello ad uno spessore di 1 cm formare un rettangolo e spargere  sopra le mandorle o nocciole e pigiare leggermente quasi ad inserirle nell'impasto, un movimento  leggero senza  bucare la frolla.

Accompagnando con la carta forno arrotolare formando tre filoni    come per uno strudel...dopo un giro tagliare e pigiare schiacciando leggermente e così per gli altri.

Poi lasciare ancora  in frigo per un'oretta e cuocere  direttamente in forno a 170° per 25 minuti ,gli ultimi 5 minuti sportello a spiffero ,devono essere ben cotti, ma dorati.

Far  raffreddare ed affettare  a 1 cm poi dopo averli disposti nelle gratelle del forno far   tostare 15 minuti a 140°  modalià ventilata.

Io i ho fatti raffreddare in forno con sportello semi aperto.Si conservano molto a lungo e comodamente in scatole di latta

Print
Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *