Gnocco fritto, che bontà

Approfitto di questo periodo carnevalesco per friggere , friggere, friggere, oggi gnocco fritto!

Lo gnocco fritto è una specialità emiliana, rinomato ed ovunque apprezzato è servito ormai in ogni regione d’italia .Viene servito come piatto unico con un tagliere di formaggi e salumi o tra gli  antipasti, io in verità mangerei solo quello e niente altro per puro piacere e golosità.

Appena arrivo  a Bologna ho un posto del cuore dove andare la prima sera a cena a rimpinzarmi di gnocco fritto e mortadella , specialità che mi accompagnerà per tutta la permanenza al posto del pane per  accompagnare insalate, secondi, ma anche  senza nulla.

Caldo, gonfio, vuoto all’interno è da sballo! ovviamente come tutte le preparazioni tipiche assume tanti nomi a seconda della  località , quindi in un luogo è gnocco, poi  saranno crescentine , poi torta fritta…ma come si chiama e chiama è lui ed io l’ho replicato a casa e servito come antipasto.

Ovviamente ci siamo rimpinzati a discapito della cena, ma come resistere ad un fritto caldo ed asciutto?

La ricetta prevede lo strutto che dona maggiore leggerezza, ma è sostituibile con burro o addirittura con olio , i masochisti lo preparano al forno , io in quel caso non lo chiamo gnocco e ci rinuncio, se devo peccare ed infrangere le regole che sia per una giusta causa .

Vi invito a provare la ricetta ed a dirmi la vostra sullo gnocco, lo amate quanto me?

Print Recipe
Gnocco fritto, che bontà
Lo gnocco fritto è una specialità emiliana ed accompagna taglieri di formaggi e salumi .Un impasto semplice con farina, acqua, strutto e lievito che ben lievitato poi viene steso e tagliato a rombi e fritto ed è praticamente irresistibile ed assolutamente da provare se ancora non lo conoscete o se siete in cerca della ricetta perfetta.
Tempo di preparazione 15 minuti
Tempo di cottura 3 minuti
Tempo Passivo 2 ore
Porzioni
Ingredienti
ingredienti lievitino
  • 100 g di farina 0
  • 100 g di acqua
  • 10 g di lievito
  • 30 g di zucchero
Ingredienti impasto
  • Lievitino
  • 400 g di farina
  • 200 g di acqua
  • 70 g di strutto
  • 12 g di sale
Tempo di preparazione 15 minuti
Tempo di cottura 3 minuti
Tempo Passivo 2 ore
Porzioni
Ingredienti
ingredienti lievitino
  • 100 g di farina 0
  • 100 g di acqua
  • 10 g di lievito
  • 30 g di zucchero
Ingredienti impasto
  • Lievitino
  • 400 g di farina
  • 200 g di acqua
  • 70 g di strutto
  • 12 g di sale
Istruzioni
  1. Preparare il lievitino unendo nel boccale l' acqua in cui scioglieremo lievito e zucchero ed aggiungere la farina formando una pastella , sigillare e far lievitare finche in superficie compariranno tante bollicine e sarà raddoppiato di volume.
  2. Aggiungere, la farina rimanente e l'acqua ed impastare con vel spiga 2 minuti.
  3. Aggiungere il sale ed impastare a velocità 5 per 3 minuti, aggiungere lo strutto al pezzetti facendo assorbire ed incordare l'impasto, In tutto dal momento in cui inseriremo lo strutto altri 3 minuti.
  4. Prelevare l'impasto, rifinire e porre in ciotola fino al raddoppio. Con impasto raddoppiato poggiare su spianatoia stendere con il matterello una sfoglia abbastanza sottile e tagliare a rombi, friggere in olio bollente a 170° rigirando fino a cottura e doratura. Poggiare su carta assorbente per far assorbire l'olio in eccesso su carta assorbente, servire caldi.
  5. La preparazione si potrà eseguire a mano come in planetaria nella stessa modalità di inserimenti .

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Vota*

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *