Gli abbracci di casa mia

Lo sapete che Gli abbracci risolvono l’80% delle giornate tristi ?

Lo sapete che il mondo non è comprensibile, ma è abbracciabile?

Lo sapete che ci sono delle cose che non si possono esprimere se non abbracciandosi ?

Lo sapete che quando sentiamo il bisogno di un abbraccio, dobbiamo correre il rischio di chiederlo?

e poi …condividete che gli abbracci sono un posto perfetto in cui abitare?

Io potrei morire senza abbracci, quelli che confortano, quelli che fanno sentire al centro del mondo, quelli che  fanno perdere il fiato e quelli che ti immobilizzano mentre tenti di scappare…in fondo cos’è un abbraccio? due braccia che cingono il nostro corpo, ma ogni abbraccio è speciale per il suo significato, è il modo in cui quelle braccia stringono che fa la differenza…

Ho bisogno del contatto fisico con le persone che amo ed un abbraccio è un ottimo modo per cominciare la giornata anche se l’abbraccio è pesante e soffocante come quello di mio figlio che mi blocca per convincermi a non andare a scuola o se è quello tenero e pacioccone delle bracciotte del mio nipotino che mi abbraccia le gambe mentre mi guarda, e poi c’è l’abbraccio tenero e speciale di voi sapete chi, che negli anni per quanto io sia scorbutica e nervosa, nevrastenica ed isterica , brutta e spettinata, ha sempre continuato ad abbracciarmi con un sorriso e tanto amore, come fa è un mistero,ancora non lo so!

Un abbraccio rincuora la giornata e chi è prinvo di abbracci è poi privo di motivazioni…ma vi voglio confidare una cosa…gli abbracci non dobbiamo pretenderli o desiderarli, ma cominciare a abbracciare noi per primi …sapete quando di parla di circolo vizioso? beh c’è anche quello virtuoso, per cui se abbracciate verrete abbracciati, se baciate verrete baciati e quando si alzano i muri così alti che sembrano insormontabili, pensate che una breccia si può creare per continuare ad abbracciare le persone a cui teniamo in amore ed in amicizia!

quindi che siano abbracci sempre spontanei e sinceri da dare e ricevere e se anche a colazione volete mandare un messaggio, abbracci anche a  colazione, i mei abbracci arrivano a voisenza latte, senza burro, non troppo dolci, giusto per non essere sdolcinati, friabili e leggeri!

Ops i miei abbracci sono quelli di https://www.annaontheclouds.it/2018/10/biscotti-abbracci-ricetta-mulino-bianco-senza-burro.html scoperti nel mio eterno girovagare…come non provarli?

Print Recipe
Gli abbracci di casa mia
A casa mia non possono mancare gli abbracci, anche l' abbraccio tra due frolle, una bianca ed una al cioccolato che fanno di questi biscotti senza burro, una colazione ideale e leggera.Friabili e ideali per l'inzuppo sono dolci al punto giusto senza essere stucchevoli, l'incontro dei due gusti rende questi biscotti irresistibili.
Tempo di preparazione 10 minuti
Tempo di cottura 20 minuti
Tempo Passivo 60 minuti
Porzioni
25 biscotti
Ingredienti
  • 240 g di farina 00
  • 120 g di zucchero di canna
  • 1 di uova intere
  • 60 g di olio di semi o 80 g di burro
  • 25 g bevanda simil latte o di latte
  • 10 g di lievito per dolci
  • 1 1 pizzico di sale
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia
  • 25 g di cacao
  • 25 g di farina
Tempo di preparazione 10 minuti
Tempo di cottura 20 minuti
Tempo Passivo 60 minuti
Porzioni
25 biscotti
Ingredienti
  • 240 g di farina 00
  • 120 g di zucchero di canna
  • 1 di uova intere
  • 60 g di olio di semi o 80 g di burro
  • 25 g bevanda simil latte o di latte
  • 10 g di lievito per dolci
  • 1 1 pizzico di sale
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia
  • 25 g di cacao
  • 25 g di farina
Istruzioni
  1. Inserire nel boccale del bimby tutti gli ingredienti escluso i 25 g di farina e 25 g di cacao ed azionare le lame 90 sec vel 4.
  2. Dividere l'impasto in due metà, nella parte che rimane bianca inserire i 25 g di farina ed eventualmente, se necessari qualche grammo di latte .L'impasto deve presentarsi morbido e compatto come una frolla.
  3. Inserire l'altra parte di impasto ed aggiungere i 25 g di cacao ed anche in questo caso se necessari aggiungere un goccio di latte.
  4. Compattare i due panetti, appiattire e disporre vicini coprire con pellicola e far riposare in frigo almeno 30 minuti.
  5. Prelevare l'impasto tagliare delle sezioni piccoline , e dopo aver appallottolato creare dei filoncini.Sovrapporrele estremità del filoncino al cioccolato su quello bianco.
  6. Se avete tempo è preferibile una sosta di trenta minuti in frigorifero.
  7. Infornare a 180° statico per circa 20 minuti , la parte bianca deve colorire senza scurire troppo.
  8. Si conservano per tanti giorni in una scatola di latta.
  9. Se nell'impasto usate l'olio la frolla avrà una consistenza leggermente diversa e la superficie dei biscotti apparirà leggermente più porosa.
Print Friendly, PDF & Email
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *