Frittelle di cavolfiore in pastella

Io vorrei sapere chi ama le insalate in inverno! dovete essere assolutamente sicuri prima di affermarlo e fare giurin giurello, perché io non credo che con questo freddo, con questo vento, con questa pioggia, che sia pranzo o che sia cena un essere uniamo si possa mettere a tavola ed apprezzare l’insalata!!

Io assolutamente no,no, no! la  mia ‘insalata in inverno se la gode  ai tropici, aspetta la stagione calda per fare capolino di nuovo qui, mai prima di pasqua e pasquetta e se non cade bassa non deve neanche bussare alla porta, ma le verdure bisogna pur mangiarle per essere virtuosi.

Ci sono le vellutate, le passate, le minestre di verdura, tutte calde e piene di crostini ,sono così corroboranti, e poi ci sono “loro” che entrano a pieno titolo nella rosa della top ten invernale nella selezione verdure & co e si aggiudicano il primo posto, anzi un ex equo con la zuppa di cipolle e sono le verdure in pastella ed in questa mia personalissima classifica  svetta in testa  il cavolfiore!

Il cavolfiore verdura di stagione sicuramente è , le frittelle vanno servite calde calde come ogni frittura merita,  a frittura con i cavolfiore in pastella trova la sua massima espressione di soddisfazione e godimento, si, si! si  potrebbe parlare delle cipolle in pastella, ma il cavolo è verde ed è più verduroso nonché virtuoso.

Croccanti con la pastella perfetta che scivola e non attacca creando ingombrante mollica , ma che si insinua tra le pieghe della verdura rende  il fritto croccantissimo e lasciando inalterato il sapore della verdura.

Stessa pastella e modalità per tutte le verdure che volete, io oggi però vado di cavolfiore e la cena è servita.

Certo non solo frittelle, con questo freddo il nostro corpo richiede energie supplementari, non è golosità , ma uno studio scientifico di cui vi parlerò in seguito !

Print Recipe
Frittelle di cavolfiore in pastella
queste frittelle di cavolfiore pastella sono una vera goduria e probabilmente riuscirete far apprezzare questa verdura anche ai bambini che generalmente non la amano.Croccanti fuori, morbide e scioglievo dentro sono una vera tentazione e vi spiego come ottenere una pastella perfetta per le verdure
Tempo di preparazione 30 minuti
Tempo di cottura 30 minuti
Tempo Passivo 90 minuti
Porzioni
4 persone
Ingredienti
Ingredienti
  • 200 g di cavolfiore lesso
  • 150 g di farina
  • 200 g di acqua
  • 8 g di lievito di birra
  • q.b. di sale
Tempo di preparazione 30 minuti
Tempo di cottura 30 minuti
Tempo Passivo 90 minuti
Porzioni
4 persone
Ingredienti
Ingredienti
  • 200 g di cavolfiore lesso
  • 150 g di farina
  • 200 g di acqua
  • 8 g di lievito di birra
  • q.b. di sale
Istruzioni
Procedimento
  1. lavare il cavolfiore diviso in piccoli ciuffetti e tuffare nell'acqua bollente salata per circa 20 minuti. scolare con una schiumaiola e poggiare in uno scolapasta facendo cadere un getto di acqua fredda sulla verdure perché non perdano il colore.
  2. In una ciotola sciogliere il lievito nell'acqua ed aggiungere gradatamente la farina mescolando con una forchetta o una frusta ed il pizzico di sale Otterremo un impasto come una cremina.Coprire e far lievitare finche non gonfierà e compariranno tante bollicine.
  3. Immergere nella pastella il cavolfiore e dopo aver mescolato prendere una cucchiaita e versare nell'olio bollente, preferibilmente di arachidi, a 170° e girare finche le frittelle non saranno ben dorate e croccanti.
  4. Una pastella fluida consente che tende a scivolare dalla verdura fa si che le frittelle restino croccanti perché un eccesso di pastella le rende che avvolge la verdura senza staccarsi le rende più mollicose e soffici facendo si che il gusto dell'impasto prevarichi quello della verdura.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *