Frittatina di zucchine farcita

Frittatina di zucchine farcita

By 7 Luglio 2017

Mi piace ricordare con affetto e simpatia il grande Fantozzi, mi piace ricordare la celebre scena del film dove all'approssimarci dell'inizio della partita in mutandoni ascellari si preparava la frittatona ...che il nostro sorriso lo accompagni sempre...

In questo caso non vi parlo della frittatona goduriosa, ma di frittatatina.  di nuova generazione...molto diversa come presentazione, molto di tendenza, molto finger food...

Certo diciamolo, confessiamo i nostri più reconditi pensieri, la frittatona di cipolle dell'amato Fantozzi ci piace  di più, ok l'ho detto!

non dovrei dirlo presentando una ricetta nuova che è più buona quella, ma io sono molto schietta e sincera e la frittatona di cipolla, un vero mito,  la sappiamo fare tutti e nelle belle sere invernali ci scappa sicuramente nel panino, ma buona anche questa per palati più raffinati e da presentare a tavola!

Fresca e leggera, anziché aprire il panino e mettere la frittata, elegantemente la poggiamo con la sua delicata farcia di formaggio spalmabile   e crudo su una fettina di pane appena tostato e due morsi e via...mio marito uno...e la serviamo in tavola...una bella insalata ed abbiamo un piatto saporito e gustoso, completo e da preparare in anticipo se non vogliamo arrivare trafelati!

Probabilmente ricetta banale, ovvia, ma quando una cosa mi piace anche nella sua semplicità la porto virtualmente sulle vostre tavole, poi decidete voi ...

e se la ricetta ti è piaciuta lascia un like per farmelo sapere!!

Instructions

Tagliare a Julienne le zucchine ed unire alle uova battute con sale e parmigiano.

Friggere la frittata in una padella da almeno 24 cm, perchè deve venire sottile.

Spalmare appena  intiepidisce il formaggio spalmabile e disporre le fettine di prosciutto.

Arrotolare stretto e tagliare a rondelle.

Tostare le fettine di pane e disporre sopra le rondelle di frittata.

Print
Print Friendly, PDF & Email
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *