Finta sfoglia

Finta sfoglia

By 3 Settembre 2015

cestino in particolareUna finta sfoglia che non ha nulla da invidiare alla classica sfoglia,  di facile realizzazione sopratutto per chi ha il sacro terrore della sfoglia e dei giri e delle pieghe...per chi è alle prime armi,per chi vuole trovare una facile soluzione, per chi si vuole divertire un pò ...con leggerezza proprio come una sfoglia!

Instructions

Tagliamo il burro a pezzetti, lo uniamo alla farina, il sale e aggiungiamo l’acqua, poi iniziamo a lavorare con un coltello o un accessorio freddo fino a che l’ impasto sarà compatto, ma morbido.

Possiamo usare il bimby con il boccale e lame fredde di frigo per circa 20 sec vel 4

Avvolgere l’impasto che si presenterà non compatto, ma con grosse briciole in pellicola e metterlo in frigo per almeno 1 ora, ma potete lasciarlo anche molte più ore, io l'ho fatto riposare tutta la notte.

Ripreso l'impasto stendiamolo sulla spianatoia infarinata procedendo con le pieghe; iniziate stendendo un rettangolo in verticale
, piegate i a libro  chiudendo il rettangolo in tre parti: Adesso girate il rettangolo di 90° in modo che le pieghe siano rivolte verso di voi e stendete di nuovo

Ripetete questi passaggi ancora per 5 volte ( devono essere in tutto 6 ), molto velocemente, dopo di che lasciate riposare in frigo almeno un paio di ore . Passato questo tempo stendete l’impasto all’altezza desiderata io consiglio circa 8 mm coppate , arcite i dischi come vi piace, richiudete e spennelate con un pò di albume d'uovo e spolverate con semini vari.Quando iniziamo a formare accendiamo il forno a 200 °C  modalità ventilata

.E' possibile realizzare questi cestinetti o "vol au vent" o base per le solite pizze da farcire o triangolini ed aperitivi .

Si può usare sia per il salato che per il dolce spolverando la superficie con granelli di zucchero che faremo aderire bene alla sfoglia prima di cuocere o appena cotti nebulizzare con acqua e spolverare con zucchero e rimettere in forno per qualche attimo perchè lo zucchero si caramelizzi.

Print
Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Vota*

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *