Fette biscottate variegate al cacao

Leggere leggere, friabilissime queste fette biscottate permettetemi, sono un fiore all’0cchiello! 

Ce ne sono tante ricette sul mio blog e sono tutte buonissime perchè tutte friabili e leggere, condizione indispensabile perché non siano solo pane tostato cosa ben diversa e soprattutto non dobbiamo staccare a morsi co le fette dure e resistenti, devono essere cedevoli e croccanti.

Devo dire che la mattina mi piace variare, non amo le colazioni sempre uguali ed un pò monotone, però le fette biscottate non devono mancare perchè anche se non le consumo a colazione mi piace sgranocchiarle al naturale prima di pranzo ed il pomeriggio quando mi sento virtuosa e non voglio esagerare.

Oggi con questa variante di gusto al cacao per dare un pò di colore alle fette ed anche a questa giornata grigia grigia nonostante il grande caldo e l’afa…

Semplici da realizzare sebbene tra gli ingredienti troverete il licoli, non ha in questa ricetta una funzione lievitante, ma solo di gusto e quindi si può tranquillamente omettere come desscritto in ricetta.

Amo la lievitazione naturale, ma amo anche i tempi brevi e le realizzazioni veloci con il tempo che stringe e le mille incombenze e quindi con il lievito di birra, nelle giuste quantità trovo la soluzione perfetta e poi per una questione di gusto e shelf life aggiungo il licoli come ha insegnato Montersino in tante sue preparazioni quindi in parole povere un colpo al cerchio , uno alla botte e siamo tutti contenti, velocizziamo pur mantenendo il gusto che solo un licoli o una pm possono dare.

Quindi ricetta sana, semplice, veloce , tutti i requisiti giusti per sgranocchiare e fare molliche non mi resta che scrivere la ricetta e ricordate di taggarmi nelle vostre realizzazioni sui social e tante buone colazioni a tutti in mia compagnia.

Print Recipe
Fette biscottate variegate al cacao
Un'altra ricetta di fette biscottate questa volta variegate al cacao .A colazione è piacevole variare , ogni giorno una cosa nuova...o quasi, ma le fette in casa non devono mancare come i biscotti e così visto che da qualche giorno avevo esaurito le scorte oggi ho provveduton.PIù golose con una parte di cacao , solo leggermente dolci, sono friabilissime e leggere proprio come deve essere la colazione.
Tempo di preparazione 15 minuti
Tempo di cottura 35 minuti
Tempo Passivo 4 ore
Porzioni
stampo da fette biscottate 30 x 11
Ingredienti
  • 450 g di farina w 260 con proteine 13
  • 50 g di semola
  • 70 g di licoli in esubero se lo avete non indispensabile
  • 10 g di lievito di birra fresco
  • 150 g di latte
  • 100 g di acqua
  • 1 di uovo intero
  • 40 g di zucchero
  • 10 g di sale
  • 50 g di burro
  • 25 g di cacao amaro in polvere
  • 1 cucchiaio di latte
Tempo di preparazione 15 minuti
Tempo di cottura 35 minuti
Tempo Passivo 4 ore
Porzioni
stampo da fette biscottate 30 x 11
Ingredienti
  • 450 g di farina w 260 con proteine 13
  • 50 g di semola
  • 70 g di licoli in esubero se lo avete non indispensabile
  • 10 g di lievito di birra fresco
  • 150 g di latte
  • 100 g di acqua
  • 1 di uovo intero
  • 40 g di zucchero
  • 10 g di sale
  • 50 g di burro
  • 25 g di cacao amaro in polvere
  • 1 cucchiaio di latte
Istruzioni
  1. Inserire nella ciotola della planetaria le farine, lo zucchero, l'uovo, il lievito, il licoli ,solo se lo avete, latte, acqua e cominciare l'impasto con la spirale. Iniziare a bassa velocità per non far fuoriuscire gli ingredienti, poi aumentare considerevolmente ed incordare .
  2. Con impasto incordato aggiungere il burro a pezzetti man mano che viene assorbito ed il sale, lavorare fino a completo assorbimento e fino ad ottenere un impasto morbido e setoso.
  3. Dividere l'impasto a metà, una parte viene inserita di nuovo in planetaria per aggiungere il cacao ed un cucchiaio di latte ed impastare dapprima pian piano per non far volare il cacao poi a velocità sostenuta fino a che non si colore del tutto senza striature.
  4. Riporre in due ciotole diverse , coprire con pellicola e far lievitare. L'uso del licoli in questa preparazione non ha un'azione lievitante, ma solo di gusto e mi è servito a sfruttare un esubero di licoli. Togliere o mettere 70 g di licoli non influirà minimamente sul totale degli ingredienti, quindi lasciare tutto invariato se non lo inserite.
  5. Quando gli impasti saranno pronti, stendere due rettangoli della misura dell'apposito stampo da pancarrè o altrimenti inserire in uno stampo da plumcake , sovrapporre quello al cacao sopra quello bianco ed arrotolare dal lato lungo serrando bene l'impasto.
  6. Poggiare in teglia con la chiusura sotto e far lievitare finché non raggiunge l'orlo o la cupola non fuoriesce . Se usate lo stampo con coperchio far lievitare con il coperchio chiuso , se lo stampo da plumcake coprire con pellicola .
  7. Cuocere a 200° statico per circa 35 minuti Togliere il bauletto dallo stampo appena possibile per non far inumidire poggiando su una gratella e tagliare dopo una nottata .
  8. Affettare e far biscottare in forno a 150° ventilato per circa venti minuti , gli ultimi con forno a fessura.Le fette devono essere ben asciutte per mantenersi a lungo friabili e croccanti, quindi verificate la tostatura eventualmente prolungare per qualche minuto.

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Vota*

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *