Crostata morbida al limone

Crostata morbida al limone

By 23 Marzo 2017

fettabellaTorna mio marito da un viaggio con una novità...ha assaggiato una torta al limone strepitosa!certo lui non è un amante del dolce ed a mala pena assaggia quanto gli propino praticamente sera per sera...la cosa quindi mi lascia un attimino di stucco....

Io preparo tante cose è c'è sempre un laconico "si buono!" e torna con questa novità?e per giunta mi dice che gli manderanno la ricetta....grrrr invidia....vedremo che sarà mai...

Beh la ricetta di nonna Carla è arrivata! quanto meno i complimenti li ha fatti ad una nonnina...leggo la ricetta  e per qualche giorno cade nel dimenticatoio,finché un'amica non mi porta una cassettina di limoni del suo giardino appena colti...è il momento giusto!così spalanco il portatile e via....

Devo dire che aveva proprio ragione mio marito...è una crostata morbida strepitosa,delicatissima,morbida,certo l'uso di limoni appena colti conferisce quel qualcosa in più,ma è da provare anche con i limoni del fruttivendolo,perché merita un assaggio speciale ed a nonna Carla vanno i miei ringraziamenti e chissà se un giorno o l'altro voglia aprire un pc e dare uno sguardo a questa pagina,intanto è contenta che mi sia piaciuta ed io la porti  conoscenza di tutti voi...nonna Carla aspetto altre sue ricette!grazie

 

 

 

 

Ingredients

Instructions

Cominciare la preparazione della crostata con la crema

Inserire in un pentolino il latte,zucchero,burro,farine setacciate e portare ad ebollizione girando con una frusta a mano o un cucchiaio di legno senza lasciar grumi .Appena arriva ad ebolizione togliere dal fuoco ed aggiungere l'uovo, il succo del limone e le zeste girando energicamente fino ad ottenere una crema liscia e vellutata.

.Coprire con pellicola facendo aderire alla crema in modo che non si indurisca in superficie.

Lavorare la pasta mettendo la farina a fontana e tutti gli ingredienti dentro amalgamando velocemente fino ad oytenere un panetto liscio e compatto e porre in frigo avvolto in pellicola per circa trenta minuti.

Dividere in 2 parti ,stendere tra due fogli si carta forno leggermente spolverati con farina e poggiare in teglia direttamente con carta forno  . Posizionare il primo strato di pasta frolla creando i bordi  e bucherellare con i rebbi di una forchetta  versare la crema fredda  e ricoprire con il secondo strato di pasta frolla bucherellato e lasciato in frigo qualche minuto rivoltando sulla crostata direttamente con la carta in modo che non si spezzi o deformi.

Per chi ha il bimby

Inserire tutti gli ingredienti per  e 2 minuti vel.4.

Inserire la crostata in forno già caldo a 180° citca 40 minuti Spolverizzare con zucchero a velo la crostata quando raffredda.

La crostata si apprezza di più fredda ed  è ancora più buona il giorno dopo

 

Print
Print Friendly, PDF & Email
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

5 Responses to Crostata morbida al limone

  1. PAOLA MURANO

    nella crostata morbida al limone, non mi è chiara la descrizione della preparazione della crema. Quali ingredienti bisogna assemblare per cuocerla e cosa bisogna aggiungere dopo raffreddata. Ho capito bene se un uovo a crudo ed il succo del limone? Mi vuoi chiarire bene, per favore? Gz

    • Antonella

      Ciao Paola,inserisci in un pentolino latte,zucchero,burro le farine il limone grattugiato e porti ad ebollizione mescolando con una frusta o chucchiaio di legno quando raggiunge il bollote unisci uovo e succo di limone girando energicamente l’uovo ovviamente si cuoece nella crema che bolle.Tutto qui

  2. PAOLA MURANO

    ti ringrazio, ma era scritto in una maniera diversa. mi sembra che tu lo abbia corretto dopo la mia email ono? tanto per non fare la figura della scema……

  3. PAOLA MURANO

    sono la paola di ieri, ho preparato questa tua crostata ed è molto buona. sia il tipo di frolla che la crema, per altro delicatissima ma al tempo stesso gustosa. Ho usato uno stampo da 23 cm, quindi ho assottigliato molto gli strati di frolla per paura che crescesse troppo in cottura. con l avanzo ne ho fatto biscottini con buco alla marmellata. mi permetto di dirti che a mio avviso pero’ raddoppierei la dose di crema per averne uno strato piu’ alto. complimenti. ma anch’io “smanetto” con i dolci.

    • Antonella

      mi hai invogliato a rifarla,venerdi la preparerò per degli amici e finalmente delle foto decenti!seguirò il tuo consiglio di una crema “doppia” l’abbondanza non guasta mai!foodblogger anche tu?io non mi reputo tale anche se mi piace scrivere e mostrare quello che preparo…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *