Crostata con frolla vegana del maestro Montersino

Le belle le mattine d’estate , quando il sole filtra tra le imposte e fa sognare da svegli.

In quel chiarore , quel raggio di sole lo vedi sul mare, sulla pelle e contemporaneamente sembra di sentire  l’odore delle creme solari o l’odore della campagna che all’alba a come al tramonto è intenso e persistente e sento ancora tra le lenzuola l’odore delle piante di fichi della campagna pugliese misto a quello dei pomodori.

Cosa può fare un raggio di sole che filtra e mi sveglio di buon umore pensando alle tante cose da fare , ma anche allo spazio che mi ritaglierò per preparare dopo tanto tempo una crostata leggera, senza burro, senza uova, senza derivati animali , assolutamente vegana ,che non solo non fa rimpiangere nulla , ma che trovo entusiasmante per la miscela magica di ingredienti semplicissimi che sanno donare un gusto incredibile, che ho arricchito con la  confettura di fichi Agrisicilia con dentro tanta frutta, ma anche il sole ed il sapore del mediterraneo .

Fichi scelti e selezionati per diventare una confettura speciale ottima nel dolce come nel salato.

Questa crostata con frolla vegana del maestro Montersino credo che diverrà un must tra i miei dolci e si presta anche a farne biscotti, cookies, ad essere speziata con cannella, zeste di limone,  di arancia, per i più ardimentosi una grattugiata di zenzero, insomma un a frolla dai mille usi e dalle altrettante certezze!

Le crostate le amo tanto, come voi e credo la grande maggioranza, ognuno di noi ha quella del cuore, poi mille varianti a seconda delle esigenze, ma la curiosità nel provare e nello sperimentare non ha mai fine ed allora provate questa, trovate le spiegazioni con bimby, in planetaria, a mano e gli ingredienti sono così semplici, ma così semplici che è impossibile non avere a casa acqua, olio ,zucchero e farina .

La farina indicata dal maestro è di farro, ma io ho volutamente usato la perciasacchi una farina di grani antichi siciliani per dare una nota sicula con la confettura Agrisicilia anch’essa siciliana, ma a voi la scelta della farina, ed ora tutti all’opera senza scuse, il mare può aspettare!

Print Recipe
Crostata vegana con frolla del maestro Montersino
Strepitosa questa crostata vegana con frolla del maestro Montersino che non fa rimpiangere proprio nulla anche a chi vegano non è , ma desidera una frolla leggera senza burro e senza uova , ma con tanto gusto. Da farcire con confetture, creme, frutta sarà sempre una crostata perfetta.
Tempo di preparazione 10 minuti
Tempo di cottura 30 minuti
Tempo Passivo 60 minuti
Porzioni
teglia da 26 cm
Ingredienti
  • 500 g di farina di farro o di timilia o perciasacchi
  • 230 g di zucchero di canna
  • 70 g di olio EVO
  • 70 g di olio di semi di girasole
  • 125 g di acqua fredda
  • 12 g di lievito per dolci
  • q.b. di zeste di limone o vaniglia o cannella
  • 1 pizzico di sale
Farcitura
  • 300 g di confettura di fichi Agrisicilia
Tempo di preparazione 10 minuti
Tempo di cottura 30 minuti
Tempo Passivo 60 minuti
Porzioni
teglia da 26 cm
Ingredienti
  • 500 g di farina di farro o di timilia o perciasacchi
  • 230 g di zucchero di canna
  • 70 g di olio EVO
  • 70 g di olio di semi di girasole
  • 125 g di acqua fredda
  • 12 g di lievito per dolci
  • q.b. di zeste di limone o vaniglia o cannella
  • 1 pizzico di sale
Farcitura
  • 300 g di confettura di fichi Agrisicilia
Istruzioni
Procedimento con bimby
  1. Inserire tutti gli ingredienti nel boccale ed azionare le lame vel spiga per 90 sec. Prelevare la frolla e modellarla velocemente sul piano di lavoro , avvolgere con pellicola e far riposare in frigo 60 minuti. Ovviamente si potrà usare anche a distanza di ore , ma anche di due giorni e rimarrà sempre plastica e morbida.
Procedimento con planetaria
  1. Inserire tutti gli ingredienti nella ciotola ed impastare con l'uso della foglia fino ad ottenere un composto morbido ed omogeneo da rifinire sul piano di lavoro. avvolgere con pellicola e far riposare in frigo 60 minuti. Ovviamente si potrà usare anche a distanza di ore , ma anche di due giorni e rimarrà sempre plastica e morbida.
Procedimento a mano
  1. In una ciotola capiente inserire olio ed acqua , poi aggiungere la farina miscelata al lievito ed agli aromi ed al sale e mescolare con un cucchiaio di legno fino a che i liquidi saranno del tutto assorbiti. Prelevare l'impasto e continuare sul piano di lavoro impastando fino ad ottenere una frolla morbida e ,maneggevole. avvolgere con pellicola e far riposare in frigo 60 minuti. Ovviamente si potrà usare anche a distanza di ore , ma anche di due giorni e rimarrà sempre plastica e morbida.
Formatura
  1. Stendere la frolla tra due fogli di carta forno leggermente spolverati di farina a 7 mm, foderare la teglia , preferibilmente microforata per una cottura più uniforme, o nelle classiche teglie da crostata. Farcire con la marmellata desiderata, io ho usato la confettura di fichi Agrisicilia.
  2. Ritagliare delle strisce regolari e creare il reticola, cuocere a 180° forno statico per 30 minuti circa . Sformare dalla teglia appena sarà ben fredda.

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *