Crostata con confettura di mele cotogne fatta in casa

Oggi vi presento una crostata dal gusto un pò retrò, ovvero con la confettura di mele cotogne   una volta molto diffusa e tanto usata proprio per le crostate e biscotti.

Parlo di un gusto un pò retrò perche ormai non è così facile trovare le mele cotogne e perchè probabilmente cambiano i gusti e le abitudini alimentari e mentre durante la mia infanzia era apprezzatissima  ora anche tanti adulti non ne conoscono il gusto.

Quando ho pubblicato l’immagine della mia confettura di mele cotogne in molti hanno asserito di non averla mai assaggiata, di non saper dove trovare la frutta, tutti comunque hanno associato il ricordo ed l profumo di questa confettura a quello delle mamme e delle nonne, come me del resto, ma non crediate che sia vecchia, tutt’altro…sono diversamente giovane!

In realtà la mela cotogna non è molto diffusa anche se è un frutto antichissimo che non veniva mangiato poiché aspro e veniva usata invece  per profumare gli armadi e piccoli ambienti.

Tale è il suo odore appena colta che il raccolto viene  coperto da paglia, che ne assorbe il profumo esagerato e persistente,   per la durata di circa quindici giorni prima di essere usata, venduta o farne qualsiasi cosa.

Il suo gusto aspro nell’incontro con lo zucchero crea un’alchimia di gusto diventando  irresistibile  ed è usata solo per ricette dolci e confetture e conserve.

Non assaporavo questo gusto dall’infanzia e chissà perchè quest’anno ho sentito proprio la voglia di risentire   quei profumi  e quel gusto e così dopo aver preparato a confettura non rimaneva che preparare la crostata ed ecco  la ricetta con una frolla che amo particolarmente , quella del grande Iginio Massari , con la confettura e le classiche strisce . Senza griglia, senza decori, senza artifici di stile ve la presento per quella che è una crostata casalinga preparata non per stupire , ma per essere assaporata ed amata!

Print Recipe
Crostata con confettura di mele cotogne fatta in casa
Una crostata semplice, classica, ma con la frolla del grande maestro Iginio Massari e la confettura di mele cotogne preparata in casa, un connubio favoloso tra sapori semplici e genuini che conquistano.Una frolla friabile e leggermente croccante, la confettura dolce al punto giusto in modo da non nascondere il gusto della frolla. Sapori di casa, dolcezza e tradizioni.
Tempo di preparazione 10 minuti
Tempo di cottura 30 minuti
Tempo Passivo 4 ore
Porzioni
teglia da 22 cm
Ingredienti
Ingredienti crostata
  • 250 g di farina 00
  • 125 g di burro
  • 125 g di zucchero
  • 75 g di uova intere
  • 2 g di sale
  • 3 g di lievito per dolci facoltativo
  • 1/2 di limone solo zeste
  • 1/2 cucchiaino di estratto di vaniglia
Farcia
  • 250 g di confettura di mele cotogne
Tempo di preparazione 10 minuti
Tempo di cottura 30 minuti
Tempo Passivo 4 ore
Porzioni
teglia da 22 cm
Ingredienti
Ingredienti crostata
  • 250 g di farina 00
  • 125 g di burro
  • 125 g di zucchero
  • 75 g di uova intere
  • 2 g di sale
  • 3 g di lievito per dolci facoltativo
  • 1/2 di limone solo zeste
  • 1/2 cucchiaino di estratto di vaniglia
Farcia
  • 250 g di confettura di mele cotogne
Istruzioni
Preparazione frolla Massari
  1. Unire nella ciotola della planetaria, il burro, che avremo tolto dal frigo 10 minuti prima di cominciare, e lo zucchero e lavorare con la foglia, senza montare. Aggiungere le uova leggermente battute man mano che vengono assorbite, unire il sale e gli aromi.
  2. Inserire la farina e lavorare solo per il tempo necessario ad amalgamare tutti gli ingredienti creando una frolla liscia. Attenzione a non far minimamente surriscaldare la frolla.
Preparazione frolla Massari con bimby
  1. Inserire nel boccale burro freddo e zucchero 20 sec.vel 4 aggiungere con le lame in movimento le uova man mano che vengono assorbite Aggiungere la farina, il sale e gli aromi 90 sec vel spiga. Prelevare e compattare l'impasto .
  2. Raccogliere l'impasto, compattare, sigillare e porre nel frigo per qualche ora, è possibile preparare la frolla anche un giorno prima del suo utilizzo.
  3. Stendere tra due fogli di carta forno leggermente infarinata ad uno spessore di 8 mm, creare la base, preferibilmente su teglie micro forate che assicurano una cottura ottimale .Queste degli non vanno unte m, ne infarinate , basterà poggiare la frolla , farcire con la confettura e creare le strisce per la classica griglia.
  4. Cuocere in forno caldo, statico a 180° .Se usate una griglia micro forata poggiare sulla base del forno un foglio di carta forno per evitare che si sporchi .
  5. Prelevare dalla teglia ben fredda, cospargere di zucchero a velo e servire .
  6. crostata con mele cotogne
Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Vota*

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *