Crostata classica con confettura di pesche

La crostata è un dolce antichissimo e caratteristico con la sua friabile frolla al burro e le sue molteplici farciture che la rendono classica ed intramontabile con marmellata o confettura, per poi divagare tra creme spalmabili, creme, cremosi, frutta e quant’altro ci suggerisce la fantasia e la golosità.

Una crostata è per sempre!al solo nominarla nei miei ricordi torno bambina e ricordo, come se la scena sia davanti ai miei occhi, le mani di mamma che impastano, il matterello, la raccolta dei pezzetti di frolla da mangiare cruda e poi vedo quella frolla grigiastra dal tanto stendere, cadere ed appallottolare dei miei figli e quelle tegliette dalle improbabili forme che con tanto di complimenti venivano infornate successivamente alla mia.

La crostata è un storia di famiglia, di raccoglimento, di attimi di intimità e di attesa, di collaborazione ed entusiasmo Finché ci sarà una crostata ci sarà il ricordo di  quattro mani,  due di mamma e due di bambino ,per preparare questo delizioso dolce che viene preparato con tanto burro che la rende friabile.

Nella frolla non è previsto l’uso del lievito, ma sarà il burro e lo zucchero a determinare friabilità o croccantezza, ma non voglio oggi scendere in tecnicismi , ma solo ricordare il gusto della crostata classica, fatta di ingredienti e di amore per la tradizione ed il classico e farvi rivivere sorridendo dei ricordi,

Voglio solo preparare con voi una colazione di sempre senza difficoltà e nel modo più semplice possibile per riappropriarci del  gusto dell’infanzia ,della nostra tradizione e della semplicità che di tanto in tanto per la voglia di originalità si dimentica .

Se parliamo di crostata classica non può  mancare quindi la “marmellata”di pesche, in realtà confettura, che ho sempre visto preparare a mia madre.

Mio padre portava le cassette di frutta, che mia made contestava sempre perchè troppo matura, troppo acerba, troppo cara, troppo scadente, insomma un perchè c’era sempre , dopo di che, essendo lavoro di famiglia,  tutti si partecipava al lavaggio ed al taglio delle pesche che poi venivamo messe nei pentoloni con lo zucchero…il profumo intenso della marmellata in cottura è inebriante ed è un ricordo indelebile della mia infanzia e delle mie estati , ma ora  ritrovo il sapore, il gusto di quelle marmellate fatte in casa nelle confetture @Agrisicilia preparate come una volta con la stessa scelta della migliore frutta e la stessa cura nella preparazione ed oggi ho sceso per la mia crostata la confettura di Pesche di Bivona I.G.P. , pesche siciliane della provincia di Agrigento le prime a maturare con la loro caratteristica polpa rosata dal gusto e profumo inebriante.

Print Recipe
Crostata classica con confettura di pesche
Una crostata classica, tradizionale con frolla senza lievito e tanta buona confettura di pesche La costata è un dolce che richiama sempre i ricordi dell'infanzia , le mani della nonna e poi della mamma ed è storicamente forse tra i primi dolci della pasticceria italiana e sicuramente uno dei più amati da tutti.
Tempo di preparazione 5 minuti
Tempo di cottura 30 minuti
Tempo Passivo 60 minuti
Porzioni
teglia da 24 cm
Ingredienti
  • 250 g di farina 00
  • 100 g di zucchero a velo
  • 2 tuorli
  • 140 g di burro
  • 1 pizzico di sale
  • 1/2 cucchiaino estratto di vaniglia
  • 300 g di confettura di pesche Agrisicilia
Tempo di preparazione 5 minuti
Tempo di cottura 30 minuti
Tempo Passivo 60 minuti
Porzioni
teglia da 24 cm
Ingredienti
  • 250 g di farina 00
  • 100 g di zucchero a velo
  • 2 tuorli
  • 140 g di burro
  • 1 pizzico di sale
  • 1/2 cucchiaino estratto di vaniglia
  • 300 g di confettura di pesche Agrisicilia
Istruzioni
Preparazione frolla
  1. In un mixer da cucina unire burro e farina e sabbiare il composto, altrimente con i polpastrelli lavorare velocemente il burro freddo con la farina .
  2. Aggiungere lo zucchero a velo, il sale, la vaniglia e il tuorlo facendo assorbire prima di inserire il successivo. Con il mixer basteranno due minuti , poi raccogliere , compattare e dopo aver formato un panetto conservare in frigo per 60 minuti prima del suo utilizzo. Se impastate a mano procedere velocemente senza scaldare l'impasto poi compattare e dopo aver formato un panetto conservare in frigo per 60 minuti prima del suo utilizzo.
Formatura crostata
  1. Dividere la frolla in due panetti uno di questi leggermente più grande per la base e stendere tra due fogli di carta forno leggermente spolverati di farina a 5/7 mm e foderare il fondo della teglia imburrata ed infarinata.Bucherella ore la base con i rebbi della forchetta, poi stendere un generoso strato di confettura di pesche .
  2. Stendere l'atro panetto con la stessa modalità e ricavare delle striscie per creare la classica griglia, ma potrete sbizzarrirvi a piacimento in una serie i decori.
  3. Infornare a 180 statico per circa trenta minuti

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Vota*

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *