Cavatelli con ricotta e pistacchio

Noi siciliani e la ricotta, un’infinita storia d’amore e passione.

La ricotta, rigorosamente ovina, non è un ingrediente, non è una parte della ricetta, non è una scelta qualunque , la ricotta è un amore, una tradizione, un’esigenza di vita e di gusto, una dipendenza.

Infinite le ricette con la ricotta tra il dolce ed il salato, ma non ha bisogno di nulla perchè si apprezza  con il pane, a cucchiaiate, in frigorifero non manca mai e se anche non c’è l’idea di usarla poi mentre si fa  la spesa difficile   resistere perchè ovunque si va, dal salumiere, al macellaio, al fruttivendolo, al supermercato, al mercato, tutti hanno in vendita ricotta appena fatta ancora calda con il suo siero che gocciola nel contenitore e dal vederla a pagare alla cassa è un attimo e qualcosa pur si farà , ma come lasciarla li?

Forse ieri ho esagerato ed è stata condimento sulla pizza con crema di zucca e pistacchio, è stata protagonista a tavola con il pane appena sfornato, ma ancora ho ricotta ed allora un classico dei classici della nostra cucina, piatto semplice, ordinario, banale direte voi  ed è tutto vero se non fosse che una ricotta strepitosa lo rende speciale, quasi un piatto della festa che assaporo ogni volta con gusto e voracità, ogni volta come se fosse la prima, ogni volta mi giro verso mio marito per confermare la bontà di questo piatto ed oggi ho arricchito con granella di pistacchio altro ingrediente indispensabile ed immancabile nella mia cucina.

Praticamente una non ricetta , solo la semplicità di un pranzo di un giorno qualunque che diventa speciale così…chi lo dice che bisogna sbattersi in cucina per avere dei piatti straordinari, spesso la straordinarietà è data dall’eccellenza degli ingredienti e la consapevolezza delle tradizioni e dell’uso dei prodotti semplici del territorio.

Print Recipe
Cavatelli con ricotta e pistacchio
Un primo piatto povero, semplice, che non richiede alcun accorgimento o preparazione , di una semplicità disarmante, ma al contempo per un 'ottima riuscita cbisogna che ci sia l'ingrediente principale di assoluta freschezza e bontà.Ricotta ovina, pistacchio e parmigiano per un ottimo primo.
Tempo di preparazione 10 minuti
Tempo di cottura 10 minuti
Porzioni
4 porzioni
Ingredienti
  • 300 g di cavatelli
  • 300 g di ricotta
  • 30 g di parmigiano
  • 30 g di granella di pistacchio
  • q.b. di sale
Tempo di preparazione 10 minuti
Tempo di cottura 10 minuti
Porzioni
4 porzioni
Ingredienti
  • 300 g di cavatelli
  • 300 g di ricotta
  • 30 g di parmigiano
  • 30 g di granella di pistacchio
  • q.b. di sale
Istruzioni
  1. Cuocere la pasta, preferibilmente cavatelli o conchiglia, che nella loro cavità ben raccolgono il condimento,
  2. In un piatto schiacciare la ricotta con due cucchiai di acqua salata di cottura della pasta , aggiungere il parmigiano.Scodellare la pasta e condire con la ricotta , dopo aver impiattato cospargere con granella di pistacchio.
Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Vota*

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *