Calamari "abbuttunati" con cipolla in agro

Calamari

By 20 Febbraio 2017

I calamari "abbuttunati"ovvero ripieni e chiusi...una ricetta acquisita da un 'amica, l'amica storica, quella di sempre sempre, ottima cuoca che negli anni quando ancora non si "ittava" di lato per non cucinare mi ha fatto scoprire tanti sapori...lei ed il marito ottimo cuoco, che le contestava qualsiasi cosa facesse!  negli anni questi amici sono stati uno stimolo a perenni ed infinite "mangiate",ma noi a parte le beghe matrimoniali in cucina apprezzavamo alternativamente la cucina di entrambi...lei ai tempi fu anche soprannominata "la regina della caponata" se ancora detiene il titolo non so...ormai non mi concede più il privilegio....Ireneeeee ci sei???? ti senti tirata in causa?? e quindi come avrete capito visto che non invita più devo fare da me....ed oggi propongo a voi questa ricetta modificata poi negli anni perchè ogni volta è diversa, tutto sommato quel che rimane di certo sono i calamari e le cipolle...vi racconto questa  versione i che per oggi  è quella ufficiale poi se Irene mi invita a cena aggiusterò il tiro....

Ingredients

Instructions

bellacrudiPulire e lavare i calamari privandoli delle alette e dei tentacoli che taglieremo a pezzetti piccoli piccoli facendoli saltare in padella con un poco di olio, uno spicchio di aglio intero e 20 g circa di vino bianco.
Triturare il pancarre in un mixer con il pecorino ed il prezzemolo ed unire a questo i calamari tagliuzzati con il loro sughetto, inserire il composto nel calamaro intero e chiudere con uno stecchino.
Affettare le cipolle sottili e far cuocere con olio e man mano un goccio d'acqua in modo che non arrivino mai a friggere...devono lentamente appassire ed insaporire, aggiungere il sale .
A 3/4 della cottura delle cipolle unire i calamari e far cuocere per almeno 30 minuti a fuoco basso così finiranno di cuocere le cipolle che diventeranno quasi cremose ed il pesce.Dopo 15 minuti dall'inizio della cottura con il pesce unire l'agrodolce che avremo preparato emulsionando aceto rosso e zucchero a fiamma alta per i primi minuti per poi abbassare fino a cottura.
Io vi consiglio di preparare questo piatto se intendete  servirlo a cena in mattinata e se lo volete servire a pranzo la sera prima perchè ne guadagna tanto tanto,  perchè si legano ed amalgamano meglio i sapori. Sarebbe preferibile imbottire calamaretti piccoli, ma non sono sempre reperibili e quindi ho preparato  dei calamari grandi ,senza esagerare, da tagliare poi a fette e servire sul letto di cipolle.
 

Print
Print Friendly, PDF & Email
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

2 Responses to Calamari "abbuttunati" con cipolla in agro

  1. Claudia

    Ciao,scusa ,ma non ho capito quando va messo l’aceto e lo zucchero di canna….grazie,Claudia

  2. Antonella

    Ciao Claudia,ho controllato l’articolo e visto che manca un rigo che ho aggiunto…l’agrodolce va inserito a metà cottura dei calamari con le cipolle dapprima a fiamma alta per qualche miuti poi a fiamma bassa fino a cottura,grazie per l’attenzione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *