Biscotti golosi da colazione al miele

Certe notti di vento e tempesta quando sono costretta nel cuore della notte ad alzarmi per chiudere i battenti, capisco definitivamente che il vento sta portando via gli ultimi scorci d’estate e di caldo e chiudendo le imposte si apre la nuova stagione.

Stagione con mattinate buie , scrosci  di pioggia e voglia di una colazione calda avvolta in una morbida vestaglia.Ma se penso ad una bevanda calda  immediatamente penso a cosa inzuppare dentro ed ogni  autunno c’è una nuova ricetta, che tra le tante di biscotti, è particolarmente poi da me amata a colazione e prima della colazione con un buon caffè!

Amo l’estate, il caldo , le granite, ma poi quando l’estate sembra non finire più l’arrivo del fresco è salutato con una gioia incredibile e subito scatta in me la modalità invernale anche in cucina ed anche nei miei dolci.

In modalità panettone a quanto pare ormai sono in tutto l’anno senza l’ansia della data e delle consegne, ma adoro dolcetti semplici , veloci, familiari che emanano quell’odore di casa, che profumano di buono, di raccoglimento ed acciambellamento , che chiamano ad alta voce  tisane e cioccolata calda.

Ecco, questi biscotti vogliono saltare di tazza in tazza e far felici gli amanti del caffè, del latte, del cappuccino, insomma dove c’è da tuffarsi loro ci saranno perchè dopo averli provati vi accompagneranno a lungo nelle vostre colazioni  e giornate invernali!

Dopo la ricetta dei miei arcinoti “biscotti da inzuppo non mi fermo più”

https://www.dolcimerendeedintorni.it/biscottoni-non-mi-fermo-piu/#comment-2816 molto simili , ma non uguali, spero che diventi  questo il tormentone dell’inverno   e che questa ricetta possa bissare  il successo dei primi!

Quindi taggatemi sulle vostre foto, sui social e fatemi sapere se li amate quanto me!

Print Recipe
Biscotti golosi da colazione al miele
Una nuova ricetta di biscotti da colazione, senza burro, molto friabili, adatti all'inzuppo e con il miele che arricchisce di gusto e sapore.Semplicissimi da fare in pochi minuti vi conquisteranno per la loro semplicità e bontà!
Tempo di preparazione 5 minuti
Tempo di cottura 15 minuti
Tempo Passivo 30 minuti
Porzioni
30 biscotti
Ingredienti
  • 350 g di farina 00
  • 50 g di farina di riso
  • 2 di uova
  • 120 g di zucchero
  • 30 g di miele di sulla
  • 10 g di ammoniaca
  • 50 g di latte
  • 50 g di olio di semi
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia
  • 1 pizzico di sale
  • q.b. di zucchero per rotolare i biscotti
  • q.b. di zucchero a velo per lo spolvero finale
Tempo di preparazione 5 minuti
Tempo di cottura 15 minuti
Tempo Passivo 30 minuti
Porzioni
30 biscotti
Ingredienti
  • 350 g di farina 00
  • 50 g di farina di riso
  • 2 di uova
  • 120 g di zucchero
  • 30 g di miele di sulla
  • 10 g di ammoniaca
  • 50 g di latte
  • 50 g di olio di semi
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia
  • 1 pizzico di sale
  • q.b. di zucchero per rotolare i biscotti
  • q.b. di zucchero a velo per lo spolvero finale
Istruzioni
  1. Sciogliere nel latte l'ammoniaca . Inserire tutti gli ingredienti ad eccezione dei 50 g di farina di riso nella ciotola della planetaria e con la foglia amalgamare il tutto.Quando gli ingredienti saranno ben coesi aggiungere gli ultimi 50 g di farina quasi ad asciugare l'impasto che risulta morbido ed appiccicoso.
  2. Far riposare circa trenta minuti in frigodrifero, poi sulla spianatoia mettiamo al centro un mucchietto cucchiaio di zucchero semolato, prelevare 1/2 cucchiaio abbondante di impasto poggiare sullo zucchero e rotolare formare un salamino , unire le estremità e poggiare in teglia su carta forno.
  3. Dopo aver preparato tutti i biscotti cospargere con zucchero a velo ed infornare a180 ° ventilato per circa 15 minuti, devono essere ben dorati e staccarsi subito dalla teglia .
  4. Volendo si possono rotolare anche nello zucchero di canna per avere dei biscotti più dorati e croccanti in superficie.
  5. L'ammoniaca in cottura rilascerà un cattivo odore che non compromette minimamente il gusto dei biscotti ed una volta raffreddati non si avvertirà nulla. La farina di riso si può omettere , ma da maggiore friabilità e croccantezza.

Print Friendly, PDF & Email
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *