Bauletto di farina di Kamut secondo Emmanuel

Bauletto di farina di Kamut secondo Emmanuel

By 20 Luglio 2017

lievitato copiaalto bella copia20170716_131703Una giornata d'estate piovosa, nessuno a casa, nessun programma, capitano queste meravigliose giornate dove ci si riposa, ci si concentra e ci si dedica, lontani da occhi indiscreti alla passione...la passione per l'arte bianca, nobile, alta, soddisfacente, una passione indomabile...ad ognuno la sua!!

E quindi si sfogliano libri, si ampliano le conoscenze, si legge con curiosità e poi c'è la voglia di fare ed oggi chi me lo impedisce? proprio nessuno, quindi domenica intensa e produttiva, tra una lievitazione, una centrifuga, una passeggiata con la mia Laila...casa silenziosa e profumata, casa amata e ricca di sensazioni, scaffali pieni di farine, di semini indecifrabili raccolti fuggendo sugli scaffali in paesi stranieri,  ricca  di guarnizioni e di bottiglie e bottigliette, casa assurda per i più, casa da osservare per chi vuol capire...casa che non basta perché ogni giorno riceve nuovi stimoli... e sono friggitrici ad aria, padelle, pirofile colorate, bicchieri deliziosi...una casa accogliente mi permetto di affermare come le mie braccia, pronta ad accogliere amici e parenti in cene allegre e gioiose dove nessuno si alza mai da tavola e tutti piacevolmente anche a fine pasto continuano a spiluccare ed a rinfacciare i chili in più !

Le mani che impastano sono mani accoglienti, che creano e che offrono pane, sapere e conoscenza, le mani illustrate di Emmanuel, nervose, forti e tenaci di chi impasta e sa il fatto suo...sfogliando mi innamoro di quelle mani e dei particolari, non sono in grado di riprodurre tali foto non ho mai l'aiuto di nessuno, io me la canto ed io me la suono, non posso fare foto più significative perché a parte un cellulare non ho mezzi a disposizioni e neanche aiutanti, tutti sbuffano e corrono e se li blocco inquadrature orrende anche con il bidone della spazzatura...vabbè me la cavo da sola, quel poco che riesco a fare io comunque ve lo mostro, vi darei di più, anche per vanità, ma è così se ci piace...e comunque tornando a noi oggi sfogliando quel suo meraviglioso libro "l'Arte del pane" mi son fermata sul bauletto al kamut, impasto a mano come tutte le sue ricette, lievito di birra, al momento sono orfana di Pasta Madre, ciotola, pochi ingredienti e una mano ed ecco che magicamente, ed è questa la passione ed il mistero, ecco il bauletto! è ora di pranzo lo affetto caldo ci rimetteranno le foto, ma poco importa ho fame, il pane è fatto per essere mangiato...si anche fotografato per me, per voi, ma spero capirete l'urgenza di fronte ad una tale visione e tale profumo, cosa resta da dire? ah si, buon pranzo a tutti !

e se la ricetta vi piace condividete l'articolo sul vostro Profilo e lasciate un like qui al blog per farmelo sapere!

Ingredients

Instructions

formatura

 

 

 

 

In una ciotola inserire la farina ed il sale, in un'altra ciotola sciogliere il lievito nell'acqua e versarla sulla farina girando con un cucchiaio.

Avrete un impasto molle e scomposto,far riposare 10 minuti  e con un tarocco portare i lembi dell'impasto dal bordo della ciotola verso l'interno, fare questa manovra per otto volte.

Far riposare l'impasto coperto per 10 minuti e ripetere l'operazione e così per quattro volte.

Far lievitare l'impasto che man mano con queste manovre sarà sempre più liscio, elastico e resistente.

Dopo un'ora l'impasto sarà raddoppiato, spolverare con abbondante farina la spianatoia allungare leggermente e tirare un lembo verso l'interno e successivamente quello opposto sopra, questa manovra si chiama piega a portafoglio.Poi girare l'impasto e ripetere la piega a portafoglio e dopo aver messo la chiusura sotto allungare leggermente e formare un cilindro avvolgendo l'impasto su se stesso serrando stretto.20170716_105444

 

 

 

Poggiare nella teglia da plumcake rivestita di carta forno, coprire con pellicola ed aspettare che arrivi al bordo.Accendere i forno, spennellare con latte e cospargere con semini se vi piacciono, io li metterei ovunque.

lievitato copia

Infornare a 200°C per circa 25 minuti.

Sfornare e toglie dalla teglia per poggiare il bauletto su una gratella aspettare che freddi prima di tagliare!

Print
Print Friendly, PDF & Email
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

3 Responses to Bauletto di farina di Kamut secondo Emmanuel

  1. Giovanna

    Manca a ricetta

    • Antonella

      Grazie della segnalazione, ho appena controllato e leggo ricetta e procedimento….forse c’erano problemi di connessione quando hai aperto l’articolo e non caricava…riprova e fammi sapere, io tutto ok!

  2. Giovanna

    Ho letto la risposta ,ma non si vede,non penso che non carica la pagina ,le altre cose le vedo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *