Arista all’arancia

Come non approfittare delle arance in questo periodo? dal dolce al salato ed in tavola a fine pasto non possono mancare.

Sono proprio delle arance fresche e succose quelle che ci vogliono per preparare questo secondo leggero e raffinato dal gusto intenso .Non è necessaria una festa o un occasione speciale per preparare un arrosto , io ad esempio ne faccio spesso perchè sono comodi, gustosi, si possono preparare con anticipo e trovare pronto un ottimo secondo per un pranzo o per cena .Basterà un contorno di patate al forno o un purè per un ottimo piatto unico.

Ovviamente se decideste di servirlo a cena stupirà  i vostri amici, io ad esempio, sono stata conquistata da questo arrosto a casa di un’amica che lo ha portato in tavola per cena.Del resto da buona siciliana amo smodatamente le arance e già soffro per la mancanza estiva e quindi abbondo in questo periodo anche nel salato.

Se voleste provarlo, cosa che consiglio vivamente, in ricetta tutti i dettagli e la cosa che vi raccomando per assaporarne a pieno il gusto è di preparare l’arista con un giorno d’anticipo …ho provato “cotto e mangiato” e mangiato anche il giorno dopo e vi devo dire che ha acquistato tanto in più.

La ricetta può sembrare lunga per via della marinatura , ma mentre riposa in frigo di notte certo non dobbiamo vegliarlo o cantare la ninna nanna e neanche  essere fiscali con gli orari ,qualche ora in più o in meno non pregiudicherà nulla e poi la cottura lenta , quella di un arrosto, per il resto ingredienti ed esecuzione semplicissima per un ottimo arrosto.

Print Recipe
Arista all'arancia
L'arista all'arancia è un secondo leggero e raffinato che richiede qualche ora di preparazione , ma che merita veramente tanto. Il gusto intenso, particolare dell'arancia ben si sposa con la bianca , tenera e magra carne del maiale che in tante occasioni ha dei condimenti a base di frutta.
Tempo di cottura 2 ore circa
Tempo Passivo 12 ore
Porzioni
6 porzioni
Ingredienti
  • 800 g di arista di maiale
  • 4 arance non trattate
  • 2o 3 rametti di rosmarino
  • 1 bicchiere di vino bianco
  • 1 bicchiere di acqua
  • q.b. di pepe bianco
  • 30 g di burro
  • 20 g di olio EVO
  • q,b, di sale
  • 2 cucchiai da cucina rasi di maizena o amido di mais
Tempo di cottura 2 ore circa
Tempo Passivo 12 ore
Porzioni
6 porzioni
Ingredienti
  • 800 g di arista di maiale
  • 4 arance non trattate
  • 2o 3 rametti di rosmarino
  • 1 bicchiere di vino bianco
  • 1 bicchiere di acqua
  • q.b. di pepe bianco
  • 30 g di burro
  • 20 g di olio EVO
  • q,b, di sale
  • 2 cucchiai da cucina rasi di maizena o amido di mais
Istruzioni
  1. Preparare la sera la marinata , spremendo le arance che condiremo con sale, pepe, alloro.Immergere la carne, coprire con pellicola e lasciare in frigo.
  2. L'indomani inserire in una casseruola imburro, far leggermente soffriggere e far rosolare la carne da tutti o lati, aggiungere il vino a fiamma vivace continuando a girare la carne. Aggiungere la marinata ,l'acqua premere ancora due arance ed aggiungere all'intingolo di cottura e far cuocere per circa 2 ore rigirando di tanto in tanto.
  3. Prelevare l'arista e con un colino aggiungere la maizena mescolando e far leggermente addensare. Aggiustare di sale e pepe .
  4. Affettare l'arista e condire con l'intingolo. Il mio consiglio è di preparare l'arrosto il giorno prima perchè si stabilizzano i sapori e diventa ancora più gustoso.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Vota*

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *